Cerca nel quotidiano:


Il futuro socio-sanitario, dibattito alla Bottega del Caffè

Il dibattito, sabato 29 alla Bottega del Caffè, prevede la partecipazione di ricercatori, primari, sindacati e politici ed è promosso da Italia Viva

Venerdì 28 Febbraio 2020 — 16:31

Mediagallery

di Lorenzo Evola

Si terrà sabato 29 febbraio alla Bottega del Caffè (viale Caprera, 35), dalle 9.30 alle 13, il dibattito – che prevede la partecipazione di ricercatori, primari, sindacati e politici – promosso da Italia Viva sul tema del futuro socio-sanitario livornese. Tanti saranno quindi i soggetti coinvolti: Mario Braga (Direttore ARS Toscana), Stefano Scaramelli (Presidente commissione Sanità Regione Toscana – Italia Viva), Andrea Raspanti (Assessore al Sociale Comune di Livorno), Giuseppe Baldanzi (UIL Sanità Livorno), Mario Antonio Gambacciani (Italia Viva), Antonella Panza (Italia Viva), Gennaro Migliore (Parlamentare Italia Viva), Eugenio Giani (candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Toscana). “Abbiamo deciso di organizzare questo dibattito – ha esordito Alfio Baldi, Coordinatore Italia Viva, insieme a Katia Calderone (che nel dibattito agirà da moderatrice) – per avanzare delle proposte su un tema così importante, quale quello sanitario. Senza polemica alcuna, ma contribuendo il più possibile con le nostre idee”. Antonella Panza (Italia Viva): “Credo in una politica che si sforza di adeguare le esigenze sanitarie ad una città che ha le sue particolarità. Molto è già stato fatto”.

Riproduzione riservata ©