Cerca nel quotidiano:


Medici di famiglia, in arrivo due nuove dottoresse

venerdì 05 ottobre 2018 11:26

Due nuovi medici di famiglia arriveranno nei prossimi giorni a Livorno. A partire da lunedì prossimo (8 ottobre) sarà possibile iscriversi nelle liste degli assistiti della dottoressa Silvia Sabatini, mentre dl lunedì successivo (15 ottobre) sarà disponibile anche la dottoressa Lisa Gambaccini.

Nella Azienda USL Toscana nord ovest è possibile effettuare l’operazione di iscrizione/cambio del medico direttamente dal proprio computer o dai dispositivi mobili come smartphone e tablet, senza la necessità di recarsi fisicamente allo sportello azzerando quindi le file e con la massima libertà di orario.

Al Servizio on line si accede tramite:

1. Web collegandosi al portale Open Toscana su PC, tablet e smartphone

2. App SmartSST di Regione Toscana per smartphone e tablet scaricabile su Play Store o Apple Store

3. Totem PuntoSI disponibili presso le aziende sanitarie

Il portale Open Toscana, permette l’accesso alla funzionalità di scelta del medico, alla sezione “Servizi Toscana” e quindi “Salute”, utilizzando, per autenticarsi, il sistema di identità digitale Spid oppure, se si è in possesso di lettore di smart card tramite la tessera sanitaria e il pin rilasciato al momento della attivazione. In alternativa sarà necessario rivolgersi agli sportelli dedicati all’anagrafe sanitaria presenti nei centri socio sanitari.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.