Cerca nel quotidiano:


Meningite, posti finiti per il “Vaccino day”

Sono state esaurite tutte le disponibilità per il “Vaccino Day” organizzato dall’Azienda USL Toscana nord ovest per sabato prossimo 26 novembre al centro socio sanitario Livorno Sud di Salviano

giovedì 24 Novembre 2016 13:11

Mediagallery

Sono state esaurite tutte le disponibilità per il “Vaccino Day” organizzato dall’Azienda USL Toscana nord ovest per sabato prossimo 26 novembre al centro socio sanitario Livorno Sud di Salviano (Via Impastato). I servizi di prenotazione Cup e CupTel possono quindi proporre solo altre date. Sabato non saranno accettate persone che si presentino senza prenotazione.
A tutte le persone di età compresa tra gli 11 e i 45 anni, ovvero coloro che hanno diritto alla somministrazione gratuita, si raccomanda di rivolgersi al proprio pediatra o medico di famiglia per informazioni ed effettuare la vaccinazione direttamente nei loro ambulatori. Anche i cittadini tenuti al pagamento del ticket, ovvero quelli con età superiore ai 45 anni, potranno effettuare la vaccinazione presentando copia dell’avvenuto pagamento effettuato attraverso i tradizionali canali di riscossione. Per il pagamento non serve alcuna prescrizione medica.
L’Azienda USL Toscana nord ovest ricorda che non esiste alcuna urgenza per l’effettuazione della vaccinazione. Ad ogni modo, per rispondere al recente aumento della richiesta, sta predisponendo nuove aperture straordinarie che saranno comunicate nei prossimi giorni.

 

Riproduzione riservata ©

29 commenti

 
  1. # carmelo

    Le persone più anziane devono morire ?, per far contenta l’Inps non bastano le tasse che abbiamo già pagato e che continuiamo a pagare, questa e una bella vergogna, per l’italia (minuscolo voluto) l’importante
    dare agli altri non avente diritto bravi.

    1. # Marta

      Non è che Le persone più anziane devono morire.la fascia più soggetta al rischio di contrarre la malattia è la fascia indicata pertanto coloro che vi rientrano non devono pagare.è lo stesso identico discorso dei vaccini dell’influenza che non sono a pagamento per gli anziani.per questo non è che i giovani devono morire!

  2. # Marco

    Bene vaccinatevi, così le case farmaceutiche gestite da manager miliardari non avranno bisogno di mettere i vaccini obbligatori. Così almeno chi con le medicine vuol averci a che fare il meno possibile sarà libero di farlo. Ultima osservazione, continuano a dire che il vaccino alleggerisce gli effetti in caso di contagio, ma com’è che un sacco di gente contagiata dalla meningite è vaccinata? Facendo una proporzione con la gente non vaccinata mi pare che la percentuale dei vaccinati contagiati sia più alta rispetto a quella dei non vaccinati.

    1. # Max

      Spera di non pentirti mai di non aver fatto vaccinazioni . Le case farmaceutiche fanno più soldi con medicine e presidi varie più che con i vaccini . I Vaccini hanno debellato decine di malattia mortali ….

      1. # Marco

        Ti rispondo solo dicendoti che non sono contro le medicine. Io stesso ho fatto dei vaccini come tutti e non mi lamento. Quello che mi preoccupa è l’abuso e con i medicinali non si scherza. Molta gente in preda all’isteria prende medicinali come fossero caramelle e questo è molto pericoloso.

        1. # Paolo

          Scusa Marco ma l’argomento è delicato ed i rischi derivanti da una disinformazione in buona fede sono assai elevati.
          I vaccini non sono “medicine” e non possono essere comprati o assunti a proprio piacere.
          Le case farmaceutiche guadagnano dai vaccini moolto meno di quanto guadagnerebbero da terapie farmacologiche. La Regione è quella che sostiene le spese sanitarie ed ha tutto l’interesse nello spendere 10 per risparmiare 100.
          In realtà basterebbe parlare di risparmio di vite umane, ma per molti se non si parla di pecunio non c’è un vero interesse.
          Ci sono un sacco di persone che, a torto o a ragione (perché non essendo medici fanno un ragionamento aprioristico) rifiutano le medicine. Non ho nulla contro di loro, ma il vaccino è un diritto/dovere che giova a se stessi e a quelli che ti circondano. Come dire: non basta bere la sera succo di frutta prima di prenderere l’auto se lungo la strada passano solo ubriachi.

    2. # Cittadina

      Il vaccino dovrebbe essere obbligatorio per tutti.

    3. # Gianluca

      Insieme alle scie chimiche, al priorato di sion e chi più ne ha più ne metta

  3. # Eva

    Si ma per quali ceppi è la vaccinazione gratuita? Anche il B?

  4. # #settantaeoltre#

    In un paese serio dove si ha a cuore la salute di tutti cittadini e combattere il diffondersi di una malattia infettiva non si fanno discriminazioni di età. La solfa è sempre la stessa: chi ha soldi si può curare chi non li ha…….può anche morire.

    1. # Fox65

      Hai ragione in pieno …sembra quasi che dicano:se hai fino a 45 anni lo paghiamo che tanto è un investimento mentre dopo è meglio che tu crepi tanto i soldi te li abbiamo già levati e la pensione va al coniuge così risparmiamo anche quella…..ma sai cosa c’è? Ho 51 anni e ni vò in tasca

  5. # cerbero

    Se uno è sessantenne e disoccupato deve tingersi di nero per avere diritto al vaccino gratuito o deve rischiare di morire??? Magari quando ha pagato tasse per la sanità tutta la vita. Grazie RED!!!!

  6. # cerbero

    P.S Grazie Reds, gazie Saccardi!!!! Solita razza e solito partito di Renzie!!!

  7. # Giulia

    Io credo che è stata selezionata la fascia d’età considerata più a rischio, coloro frequentano luoghi affollati come scuole, discoteche, università e l’età fino a 45 perché è l’età dei genitori di quei bimbi / ragazzi che potrebbero essere contagiati e quindi anche a loro volta a rischio.
    Detto questo però va considerato che oggi molti nonni passano molto tempo con i nipoti e quindi anche loro potenzialmente esposti alla meningite ma forse considerati in grado di pagarsi il ticket perché ormai economicamente più maturi

  8. # Legalo

    Io ho sessantanni, e i vaini un li tiro fori, se volete lo fo aggratisse, sennò faccio l’untore ….

  9. # calma gente calma....

    Nessun caso in tutti questi anni a Livorno a parte quello di stagno non vedo il motivo di vaccinarsi.

  10. # Venio Polveroni

    bella gara chiamato ora il CUP e primo posto disponibile se non sei infante e’ a febbraio……

  11. # Cittadino

    Quando si parla di età per le vaccinazioni bisogna conoscere bene l’epidemiologia delle malattie. Giustamente pensiamo ai guadagni “facili” delle case farmaceutiche ma è dimostrato che non dipendono dai vaccini. Vaccinare la popolazione a rischio determina una minore possibilità di diffusione delle malattie. Ma non ha senso dal punto di vista economico effettuare le vaccinazioni a tappeto anche nella popolazione a bassissimo rischio di contagio.

  12. # ettoro

    Al di la’ della gratuità o meno, penso che il punto focale sia se il vaccino é funzionale o meno. Purtroppo sappiamo, al di la’ della funzione positiva e indispensabile di gran parte dei vaccini, che ci sono interessi collaterali non trascurabili che gravano anche su questa materia. Pertanto, specie sul vaccino anti meningite deve essere fatta assoluta chiarezza. Deve essere detto tutto, no parte di cio’ che é conosciuto. La copertura é parziale, perchè ci sono una sessantina di ceppi di meningite, che le controindicazioni possono essere particolarmente gravi (legge il foglio esemplificativo del vaccino dove c’é un bel triangolo nero rovesciato); chi é un soggetto allergico,? poi nel farmaco ci sono particelle di metallo che in certi organismi possono generare malattie gravi, anche tra decine di anni. Poi chi lo dice che é stato il vaccino ? Molti medici non lo hanno preso. Ci sara’ un motivo ? Se un infermiere va a fare una terapia ad un soggetto infetto deve prendere comunque la copertura antibiotica. Allora , il vaccino a che serve ?
    Comunque sappiate, che sono gia’ stati numerosi i casi nei quali alcuni soggetti hanno richiesto danni alla usl per avere avuto danni permanenti accertati: artrite permanente. La conosco io quella persona. Se la stampa genera solo allarmismo non va bene, va detto tutto.

  13. # manlio

    E c’avete una paura di nulla fra tutti!!!

  14. # Cobru

    Ieri avrò provato 20 volte ed in vari orari per prendere l’appuntamento per vaccinarmi sabato, ma gli operatori erano tutti occupati non ci riuscivi a parlare. Infine sono andato dal mio medico e lui mi ha detto che le vaccinazioni le farà solo ai pazienti fino a 45 anni! Allora noi pensionati che oltre a dovercelo pagare siamo impossibilitati a vaccinarci. Se moriamo una pensione di meno da pagare!

  15. # Ercole Labrone

    il vaccino contro la miseria c’è???

    1. # disoccupato cronico

      Si trovati da lavorare se sei capace

  16. # Dss

    Sul sito dell”ASL 6 la denominazione dei distretti è cosi: Nord, Via della fiera di Sant’Antonino. Sud. Via del mare. Est. Via Impastato. . . .quindi Livorno Sud NON È SALVIANO ! ! ! Attenzione ! O sbaglio ?

  17. # mengiococco

    chi arriva tardi E DEVE MORI’ questa è l’assistenza sanitaria italiana Renzi Svegliati

  18. # ely

    Mio marito lo ha fatto e pagato a 49 anni..ma quante storie per 45€! Risparmiateli su altre cose non sulla salute vostra e degli altri

    1. # Povero

      Si possono risparmiare quando li abbiamo ma se non li hai è ti attacchi e le chiacchiere le fai te che puoi

      1. # Carlotta

        mi pari la mia amica, che fa tanto la vittima per 40€, poi ogni mese una crema per il viso, un trucco nuovo, il cellulare rigorosamente iphone, un biglietto per un concerto (perché no?), aperitivi il venerdì e il sabato, il sabato pure cena fuori sennò che fai, stai in casa?
        Ha ragione Ely, si può risparmiare sempre su qualcosa se ci sta a cuore la salute. Ricordate che qui in Italia si paga il ticket, ma solo per le prestazioni di cui usufruisci, in altre parti del mondo, tipo l’America, ma anche Australia e Giappone (non il burundi dunque), si paga un tot l’anno e non è economica. E paghi anche se hai una salute di ferro e dal dottore non ci vai mai… riflettete, è meglio da noi che da loro..

  19. # ettoro

    Magari avete il canino portatile con gadget, siete belli tatuati con il pitbull e poi non avete soldi per un monovalente. Deh, siete livornesi veri…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.