Cerca nel quotidiano:


Muore a 66 anni noto medico. Il cordoglio Asl

Giovanni Fabbri era malato da due anni. Si è spento martedì 24 luglio nel letto del reparto di Cure Palliative dove era ricoverato da sabato scorso. I funerali saranno celebrati giovedì 26 luglio alle 11 nella cappella della camera mortuaria

mercoledì 25 luglio 2018 00:22

Mediagallery

Si è spento la sera di martedì 24 luglio all’età di 66 anni il medico ortopedico Giovanni Fabbri, ricoverato da sabato 21 luglio nel reparto di Cure Palliative dell’ospedale di Livorno dopo una malattia durata due anni esatti.
Fabbri si era laureato in medicina nel 1978 e fu subito assunto all’ospedale di Livorno nel reparto di ortopedia, dove ha lavorato per medesima divisione fino alla fine della sua carriera quando, subito prima dell’insorgere della malattia, era stato selezionato come responsabile della sezione di ortopedia dell’isola d’Elba, ruolo che ha ricoperto fino al dicembre del 2016, al momento del congedo per malattia.
Giovanni Fabbri ha comunque continuato a lavorare fino a che la patologia glielo ha permesso. Lascia la moglie Anna Maria, i figli Luca (che ha seguito le orme del padre esercitando la stessa professione), Nicola ed il nipotino Giorgio. E’ deceduto nel reparto di Cure palliative dove era ricoverato da sabato. La salma sarà esposta alla camera mortuaria dell’ospedale di Livorno in viale Alfieri a partire dalle 10,30 di mercoledì 25 luglio. I funerali saranno celebrati giovedì 26 luglio alle 11 nella cappella della camera mortuaria.
La famiglia rende noto che saranno gradite donazioni alla ricerca contro il cancro, al reparto di Cure palliative e alla Misericordia del Gabbro anziché fiori.

Il ricordo del caporedattore di Quilivorno.it, Giacomo Niccolini. “Un sorriso per ogni cosa e un modo semplice di vedere il difficile”- “Mi volevi sempre in squadra con te. Le prime parate le ho imparate a fare accanto a te, in quei campetti insieme ai tuoi due gioielli Luca e Nicola. Ti circondavi di giovani, di noi che avevamo l’adolescenza in mano e un sorriso che prendeva esempio dal tuo, il nostro faro. Un sorriso semplice e sincero, spavaldo e sicuro ma mai spocchioso. Un sorriso per ogni cosa e un modo semplice di vedere il difficile. E’ questo quello che ho imparato da te. Anche da più grande ti incontravo spesso mentre facevo due passi con mia moglie e il passeggino. Tu con la tua immancabile Enza, la tua boxerina. Prima c’era Febo, poi lei. Un amore infinito per i tuoi cani. E sempre quel sorriso che spuntava da sotto gli occhiali. E si parlava di Clelia e del tuo nipotino Giorgio. E il sorriso si allargava. Un sorriso furbo come chi non ci sta ad arrendersi. Un sorriso che ti riempiva la giornata.
E poi la tua gioia al matrimonio dei tuoi figli e te che ci sfidavi con i brindisi… e perdevi…
Ecco… il tuo sorriso era un brindisi perenne alla vita. Quella che non hai mai pensato ad abbandonare soltanto un attimo. Neanche quando avevi scoperto questa bestiaccia inoperabile. Un tic-tac che scorreva dentro ma che affrontavi a testa alta ogni giorno. Lo sapevi, lo sapevi bene. Ma mica ti sei arreso. Neanche per sogno. Così ti incontravo e sorridevi. E che bello vederti ridere con la mia imitazione di Jay-Z al matrimonio di Niky. Che bello ridere con te.
Mica facile digerire che non ci sei più. Mi mancherai “doc”. Quando penso a te penso a quelle calcettate, a quella volta che con il gommone mi hai portato a fare sci d’acqua con scarsi risultati per poi dirmi: lo sai vero che sei meglio in porta? Chissà se in cielo ci sono i boxer, i campi di calcetto e i calici da riempire. Una cosa è certa, tu ci sarai sempre per noi. Il nostro “doc” dal sorriso per ogni occasione. Ciao Giovanni, un abbraccio forte”.

Il cordoglio Asl – L’Azienda USL Toscana nord ovest esprime il proprio cordoglio per la scomparsa del dottor Giovanni Fabbri, stimato ortopedico per quasi 40 anni in servizio all’ospedale di Livorno. Fabbri, nato a Livorno nel gennaio del 1952, dopo aver conseguito all’università di Pisa la specializzazione in ortopedia e traumatologia era stato assunto nell’aprile del 1979 diventando da subito un punto di riferimento umano e professionale del reparto. Dal 2004 era divenuto responsabile della chirurgia del piede degli spedali riuniti di Livorno e successivamente aveva vinto la selezione per responsabile della sezione di ortopedia dell’ospedale di Portoferraio all’Isola d’Elba. Alla famiglia giungano le condoglianze da parte della direzione aziendale, del dipartimento, del presidio ospedaliero e di tutti i colleghi del reparto.

Riproduzione riservata ©

33 commenti

 
  1. # Dania Lonzi

    Ciao Giovanni R.I.P. Condoglianze alla famiglia

  2. # Mirko Rondina

    Condoglianze alla famiglia .riposa in pace Giovanni

  3. # Liburnico

    Persona eccezionale, sia come medico che dal punto di vista umano! R.I.P. dottore, grazie di tutto…

  4. # Franco perullo

    Sentite condoglianze alla famiglia da Franco e Nadia Perullo

  5. # dekette

    bravissima persona. Condoglianze

  6. # Giova 67

    Un Dottore meraviglioso…sono stato curato da Giovanni in Ortopedia con Falaschi….da ricoverato ho un ricordo Suo indimenticabile. …Sincere Condoglianze alla Famiglia.R.i P.

  7. # ago&filo

    Io lo conoscevo bene, squisita persona e medico coscienzioso, sentite condoglianze alla famiglia R.I.P.

  8. # Cinzia

    Tutta la mia vicinanza alla moglie e ai figli per questo triste e difficile momento. Giovanni è stato persona eccezionale nel lavoro e nella vita, affrontando ogni difficoltà con forza e ottimismo. E così è e resterà.
    Famiglia Cecchi Porrà

  9. # Federico

    Mi ricorderò sempre le ultime sciate insieme… la Stucchi dell’Abetone senza mai fermarci. Riposa in pace Giovanni.

  10. # Giovanni

    Addio Giò, chissà che succederà quando rivedrai mio padre lassù

  11. # lucia pachetti

    Medico premuroso e preparato,uomo affabile e gentile.
    condoglianze alla famiglia
    Lucia e Franco Bottiglieri

  12. # Andrea

    R.I.P. Giovanni cordoglianze alla famiglia

  13. # Luca Nannipieri

    CIAO Giovanni, inutile ripetersi ,con te se ne vola via una buona parte dei ricordi dei miei migliori anni di vita.
    Un affettuoso abbraccio e le mie piu’ sentite condoglianze ad Annamaria,Luca e Nicola.
    Resteranno un indelebile ricordo i tuoi occhietti neri ,sempre luminosi ed il tuo immancabile sorriso.

  14. # Condoglianze

    Me lo ricordo un medico simpatico e con la battuta pronta, come tanti l’ho conosciuto facendomi male, mi pare alla mano… vedo che gli altri lo ricordano proprio come me, condoglianze.

  15. # Emilio Venturi

    Ciao Giovanni, sei stato un caro amico, sempre disponibile, anche nei momenti peggiori, quando con tenacia e coraggio combattevi con la bestia che ti aveva aggredito. Sarai sempre nei miei ricordi, ti abbraccio forte.
    Condoglianze alla Famiglia, Annamaria fatti forza, sono sicuro che lui, dall’ aldilà ti proteggerà e ti sarà vicino
    Emilio

  16. # Roberto Silvestri

    Bravissimo medico e grande amico, sensibile,squisito, vero….. amante della vita
    i tuoi compagni di scuola delle felici elementari Jacopo e Roberto

  17. # Francesco Cappelli

    Ciao Giovanni, un abbraccio forte da parte di tutti i tecnici di radiologia che hanno lavorato accanto a te…
    Sentite condoglianze a tutta la famiglia….

    Rx Livorno

  18. # Ombretta Serafini

    Un abbraccio dalla tua Tata Tetta.

  19. # aldo luperini

    Nessun altro articolo avrebbe potuto descrivere meglio Giovanni. Abbiamo perso un ottimo medico, una persona di una semplicità unica, di una disponibilità forse anche eccessiva ma invidiabile. Personalmente ho perso un amico vero che mi mancherà tantissimo come mi mancheranno le sue battute che ogni volta mi “sparava” quando avevo bisogno dell’ortopedico. Ciao Giovanni

  20. # aldo luperini

    Nessun altro articolo avrebbe potuto descrivere meglio chi era Giovanni. Una persona semplice, umana e disponibile, forse anche troppo. Un medico che con professionalità rara trasmetteva sensazioni di tranquillità e certezze. Ho perso un amico vero che non dimenticherò mai .
    Ciao Amico mio

  21. # Isabella

    Caro Giovanni, subito la testa va al 1972 di noi che studiavamo chimica, fisica, biologia… le risate su quella littorina per Pisa dove si cantava Jesahel, le corse alla Marzocco! Sei stato un caro amico di quei tempi e così ti ricorderò sempre, sei stato un bravo e sorridente Medico, e questo non se lo scorderà nessuno. Isabella

  22. # Agnese Luperini

    Ciao Giovanni!!! Non mi dimenticherò mai quando mi dicesti… è l’ora di attaccare le scarpette al chiodo… hai la schiena di un’ottantenne e ne avevo appena 25… era vero mannaggia!!! Non ti dimenticherò mai!!!

  23. # lepizzorne

    Persona e medico straordinario, sempre sorridente e di una disponibilità fuori dal comune, condoglianze alla famiglia

  24. # Salvatore Girmenia

    Ciao Giovanni, ricordati che qualche anno fa lasciammo in sospeso una partita a tennis. Non ho avuto il piacere di conoscere la tua famiglia ma li abbraccio tutti idealmente. A te un arrivederci…
    Salvatore

  25. # Lorella

    Buon viaggio caro Giovanni… amico sincero … di quelli che lasciano il segno…
    Anche in questa occasione ci hai dato una grandissima lezione di vita…
    Ti porterò sempre nel cuore.

  26. # Lucia Niccolini

    Quante volte ho dialogato con te e con tua moglie davanti alle Bartolena, o nel quartiere Fabbricotti, trovandoti sempre ottimista e possibilista! Quante volte mi hai sollevato moralmente di fronte alle difficoltà di gestire l’anziano padre ricoverato a Ortopedia…quando mi negasti il saluto, sorridente e abbronzato, chiesi e non volevo credere! RIP in pace, Giovanni, insieme ai tanti buoni che ti hanno preceduto! Sentite condoglianze alla Moglie e ai figli.

  27. # Giulia

    Non lo conoscevo di persona ma nel 2000 era tra i medici che mi ha operato. Ero impaurita e prima che mi addormentassi per l’anestesia lui mi ha rassicurato dal punto di vista medico poi dal punto di vista psicologico chiedendomi cose personali fino a che nn mi sono addormentata. Al mio risveglio ho subito chiesto di lui che era stato tanto gentile ed affabile trattandomi non da paziente ma da giovane ragazza impaurita. Grazie

  28. # Daniele Cordoni

    Mi associo al commento di Giacomo, un uomo straordinario.
    Un commosso abbraccio alla famiglia.
    Daniele Cordoni.

  29. # MARCO

    Ciao caro amico……!

  30. # rip

    l’eterno riposo dona a lui o Signore splenda lui la luce perpetua riposi in pace. Amen

  31. # Sandro Morelli

    Tante condoglianze alla famiglia, in particolare a Luca, ex collega all’ospedale di Piombino. Sandro Morelli

  32. # Pino Fiumanò

    Una persona su cui ho potuto sempre contare, un “AMICO” e di quelli ce ne sono veramente pochi, da 45 anni. Spero tanto che io sia stato per Te la stessa cosa.
    Mi rimarrai nel cuore.
    Pino

  33. # CATIA FICHERA

    Un caro saluto ad una persona speciale…
    Un pattinatore indimenticabile per la simpatia e la tenacia, che si metteva in gioco con se stesso e ne usciva vincitore.
    Un vero campione! Lo ricordo così….
    Le mie più sentite condoglianze a tutta la famiglia.
    Catia F

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive