Cerca nel quotidiano:


Oltre 50 imprese mettono a disposizione i propri siti per la campagna vaccinale

Ora sarà il Commissario a valutarli. Occorre definire con urgenza un protocollo nazionale per le vaccinazioni sui luoghi di lavoro

Giovedì 1 Aprile 2021 — 17:59

Mediagallery

Sono oltre 50 le imprese di Livorno e di Massa Carrara che, nel giro di soli nove giorni, hanno aderito su base volontaria alla mappatura promossa da Confindustria.

Dopo aver condiviso il progetto con il Commissario Straordinario all’emergenza, generale Francesco Paolo Figliuolo, Confindustria si è attivata immediatamente per individuare le imprese disponibili a integrare la campagna vaccinale con i loro siti.

Hanno risposto all’appello le grandi aziende ma anche le piccole e medie imprese che formano il fitto reticolo imprenditoriale che anima la nostra economia, mettendo a disposizione capannoni, uffici, terminal portuali e alberghi.

“In questi mesi drammatici, le imprese non solo hanno resistito all’impatto del Covid per tutelare lavoratori, produzioni e posti di lavoro ma, con responsabilità, si sono messe da subito al servizio del Paese per il bene comune – ha dichiarato il presidente di Confindustria Livorno Massa Carrara, Cav. Lav. Piero Neri – In questa delicata fase emergenziale, è prioritario rafforzare la campagna vaccinale nazionale dandone ampia e veloce copertura. La possibilità di vaccinare in azienda, costituisce un ulteriore canale di somministrazione, aggiuntivo che rafforza le priorità individuate a livello nazionale e i criteri previsti nel Piano Regionale Vaccini, che rimarranno integralmente confermate e rispettate anche a seguito dell’avvio dell’attività”.

Riproduzione riservata ©