Cerca nel quotidiano:


Ospedale Livorno, cambiano gli accessi al quarto padiglione

L’accesso ai servizi assicurati all'interno della struttura (dermatologia, oculistica, ecc.) potrà avvenire esclusivamente tramite l’ingresso centrale esterno

martedì 05 Febbraio 2019 16:35

Mediagallery

Da mercoledì 6 febbraio, inizieranno i lavori nell’ala sud al piano terra del quarto padiglione. L’accesso ai servizi assicurati all’interno della struttura (dermatologia, oculistica, ecc.) potrà avvenire esclusivamente tramite l’ingresso centrale esterno, mentre l’utenza non deambulante o con  difficoltà motorie potrà accedere con gli ascensori (16 e 18) presenti della torre esterna del padiglione. Fino alla fine dei lavori non sarà, invece, utilizzabile l’ingresso presente nei camminamenti coperti. I nuovi percorsi d’accesso saranno indicati tramite segnaletica temporanea.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Paolo Marconi

    Gli ingressi esterni con quegli scalini di 100 anni fa sono orribili…e poi l’ascensore in gran parte dei padiglioni e all’interno del reparto e non all’esterno come in tutti gli ospedali della toscano…elencare i difetti e le disfunzioni del nostro ospedale ci vorrebbe pagine e pagine…in questi ultimi 50 anni hanno speso miliardi per manutenzioni e ristrutturazioni ma l unica soluzione è farlo nuovo…non ci sono alternative…Ma c’è un famoso detto che farle bene le cose non c’è più da spendere e allora la gente non ci guadagna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.