Cerca nel quotidiano:


Pronto Badante, Svs confermata capofila per il progetto della Regione Toscana

Attivare il progetto Pronto Badante è semplice, basta chiamare il numero verde 800.59.33.88 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19.30 e il sabato dalle 8 alle 15, ma da quest’anno c’è anche la possibilità di utilizzare l’App “Toscana Salute”

Lunedì 9 Maggio 2022 — 11:56

Mediagallery

Il progetto Pronto Badante della Regione Toscana è stato riconfermato fino all’11 aprile del 2023 ed Svs Pubblica Assistenza continua nel suo ruolo, ricoperto fin dall’inizio del percorso risalente al 2015, di capofila per la zona di Livorno, con il supporto del partner operativo Pubblica Assistenza di Collesalvetti.

Ricordiamo che possono accedere al servizio le persone anziane sole o in famiglia, che hanno almeno 65 anni, siano residenti in Toscana e si trovano per la prima volta in un momento di difficoltà, fragilità o disagio.
Per accedere al servizio è necessario non avere già in atto un progetto di assistenza personalizzato (PAP), con interventi già attivati da parte dei servizi territoriali, rientrante nel sistema per la non-autosufficienza.

Attivare il progetto Pronto Badante è semplice, basta chiamare il numero verde 800.59.33.88 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19.30 e il sabato dalle 8 alle 15, ma da quest’anno c’è anche la possibilità di utilizzare l’App “Toscana Salute” seguendo questi passaggi: una volta dentro la App è necessario premere il tasto verde “Aggiungi altri servizi” ed accedere ad una lista di voci, dalla quale selezionare “Servizi online”. A questo punto è possibile tornare alla schermata precedente, dove nel frattempo sarà stato aggiunto, appunto, il tasto con i “Servizi online”, che se cliccato farà accedere ad un’altra pagina dove si trova un tasto con scritto Pronto Badante, cliccando sul quale è possibile chiamare il numero verde con collegamento diretto.

Entro 48 ore i residenti nei comuni di Livorno, Collesalvetti e Capraia Isola saranno contattati dagli operatori della Pubblica Assistenza, che informeranno e orienteranno la famiglia e la persona anziana sui servizi territoriali e sugli adempimenti amministrativi necessari, compreso la ricerca di una o un assistente familiare e di tutte le informazioni utili al miglioramento delle condizioni di vita all’interno dell’abitazione, oltre a seguire le procedure per ottenere il contributo, una tantum, per la copertura di un massimo di 30 ore di assistenza domiciliare per le prime necessità.

Per ricevere altre informazioni si può chiamare l’ufficio sociale della SVS allo 0586/896040 – interno 5, oppure, accedere alla pagina del portale Toscana Notizie a questo link https://bit.ly/3w0R8PF

Riproduzione riservata ©