Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Screening oncologici: ecco il nuovo numero unico

Lunedì 27 Febbraio 2023 — 18:18

Da mercoledì primo marzo, contattare la segreteria del Centro di coordinamento degli screening oncologici, sarà più semplice grazie all’istituzione del numero unico 0585-498004 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30)

Da mercoledì primo marzo, contattare la segreteria del Centro di coordinamento degli screening oncologici, sarà più semplice grazie all’istituzione del numero unico 0585-498004 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30) valido su tutto il territorio di competenza della ASL Toscana nord ovest.

“Si tratta di un altro passo verso la semplificazione e l’omogeneità di accesso ai servizi. Un risultato importante – sottolinea Lidia Di Stefano, direttrice del Centro screening della ASL Toscana nord ovest – che faciliterà i contatti con la segreteria. Sarà così più semplice e rapido spostare appuntamenti per mammografie, pap test, hpv test e test di ricerca sangue occulto. Il Centro si occupa di organizzare programmi di screening per la prevenzione oncologica rivolti alle persone residenti nel territorio di competenza della ASL. Mi preme anche ricordare e che lo screening oncologico è finalizzato alla diagnosi precoce del tumore in specifiche fasce di popolazione che vengono invitate  a svolgere gratuitamente gli esami per il tumore della mammella, per il tumore della cervice uterina e per il tumore del colon-retto. E’ importante quindi che la popolazione risponda alla convocazione della ASL, per questo pensiamo che il numero unico possa anche facilitare l’adesione”.

Se il telefono dovesse risultare occupato in altra conversazione, il cittadino, prima di sapere quanti utenti sono in coda, ascolterà un breve messaggio di sensibilizzazione verso la prevenzione e poche e semplici informazioni sugli screening, seguirà quindi l’indicazione sul numero di utenti in attesa in modo da consentirgli di scegliere se attendere il proprio turno o se telefonare in un altro momento.
“Dato che ogni singola richiesta impegna l’operatore in media 7-8 minuti, chiediamo di essere pazienti – conclude Lidia Di Stefano – di avere a portata di mano la lettera di invito e una penna per poter annotare la data e l’ora del nuovo appuntamento, che nei limiti della disponibilità di posti, verrà fissato in accordo con l’utente”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©