Cerca nel quotidiano:


Settimana dell’allattamento fra fasce, camminata e… flash mob

Giovedì 3 ottobre (nella foto) la prova pratica di utilizzo delle fasce. Da venerdì 4 altri appuntamenti fino alla camminata di domenica

giovedì 03 Ottobre 2019 16:45

Mediagallery

Un grande fine settimana di appuntamenti è quello che aspetta la città in occasione della Settimana mondiale dell’allattamento materno (SAM) promossa da Unicef e World Health Organization (Who) dal 1° al 7 ottobre. Il tema scelto per questa edizione è  “Potere ai genitori per favorire l’allattamento” con l’idea di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di lavorare insieme a madri e padri per proteggere, promuovere e sostenere l’allattamento al seno. Tale scelta, fra i tanti effetti benefici, porta vantaggi anche al clima attraverso l’abbattimento dell’impatto ambientale diventando così fondamentale non solo per la salute della popolazione, ma anche del pianeta.
Si parte venerdì 4 ottobre, alle 15, al consultorio di Salviano con il nuovo incontro di promozione della lettura tenuto dai volontari della associazione “Nati per leggere”. L’evento terminerà circa alle 16.30 e si articolerà in una serie di letture sul tema della maternità e dell’allattamento. Sabato 5 ottobre doppio appuntamento nei consultori con il corso di “Disostruzione delle vie aeree nel neonato” tenuto dai volontari dell’associazione Amici del Cuore: dalle si terrà 9.45 alle 10.45 a Salviano, mentre dalle 11 alle 12 si sposterà al 7° Padiglione. Domenica 6 ottobre si svolgerà la ormai tradizionale camminata “Allattando passeggiando” con ritrovo fissato per le 11 alla chiesa di San Jacopo (viale Italia). Il percorso di circa un chilometro si concluderà con un momento di festa alla terrazza Mascagni assicurato dalla presenza di Avis e dallo spettacolo della Compagnia Ribolle. Durante il cammino ci sarà anche tempo e spazio per un flash mob a sorpresa tutto da scoprire.
Giovedì 3 ottobre (nella foto) si è svolta la prova pratica di utilizzo delle fasce per neonati al consultorio centro. A rispondere alle domande e curiosità delle mamme la coordinatrice delle ostetriche Isabella Iori assieme a Valeria Giacomelli, Noemi Gargiani, Fulvia Chichizzola e Loredana Lessi.

“L’allattamento materno – dice Rosa Maranto, direttore dell’area consultoriale dell’Azienda USL Toscana nord ovest – dovrebbe essere uno dei gesti più naturali e scontati da assicurare a tutti i bambini nei primi mesi. Spesso però viene reso difficoltoso da fattori sociali, come la mancanza di spazi preposti, e lavorativi, come la mancanza di tempo. Tali condizionamenti limitano fortemente questa esperienza che deve al contrario essere tutelata e stimolata. Per questo il sistema sanitario ha tra i suoi compiti anche quello di dare supporto, informazione e quanto altro possa servire alle mamme per affrontare con serenità e consapevolezza questa insostituibile fase della vita. Tutto questo è reso possibile grazie al prezioso lavoro delle nostre ostetriche e da una continuità dei servizi tra consultorio e punto nascita che permette il raggiungimento di brillanti risultati”. Tanti gli eventi organizzati anche quest’anno nella Zona Livornese con il patrocinio, tra gli altri, di Comune di Livorno, Collegio Ostetriche e Federazione Italiana Pediatri e la preziosa collaborazione delle associazioni Letture ad alta voce, Nati per leggere, Amici del Cuore e Avis. “L’allattamento materno – ricorda Andrea Raspanti, assessore alle politiche abitative, coesione sociale, associazionismo, terzo settore, diritti del Comune di Livorno – è una pratica di fondamentale importanza da promuovere e sostenere nell’interesse dei bambini, delle famiglie e della comunità nel suo insieme. Sappiamo che se le famiglie ricevono il giusto sostegno la percentuale di insuccesso dell’allattamento al seno si riduce in modo significativo. Eventi come questo sono importanti per fare informazione e sensibilizzare le donne ma anche le persone che sono loro vicine e devono accompagnarle nei delicati momenti che seguono il parto”. “Nella zona livornese – racconta Marzia Chellini, responsabile delle ostetriche dell’area territoriale Livorno – si parte mercoledì 2 ottobre alle 15 nella stanza gruppi del consultorio Livorno Est di Salviano (via Impastato) con un incontro tra mamme sull’esperienza del “portare” accompagnati dai lettori dell’associazione di volontari”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.