Cerca nel quotidiano:


Vaccini obbligatori. Asl: “Tutela per tutti”. Tutti i numeri delle malattie in aumento

il direttore dell'area Igiene e sanità pubblica dell'Azienda USL Toscana nord ovest Alberto Tomasi: "L’aumento dei casi è quindi dovuto al fatto che negli anni si sono accumulati molti soggetti non vaccinati tra i quali la malattia si è diffusa colpendo non solo i bambini ma anche molti giovani adulti non vaccinati”

martedì 23 Maggio 2017 07:28

Mediagallery

Sulla questione delle vaccinazioni obbligatorie per i bambini, interviene il direttore dell’area Igiene e sanità pubblica dell’Azienda USL Toscana nord ovest Alberto Tomasi.

“Il decreto sull’obbligo vaccinale da parte del Ministro della Salute – evidenzia Tomasi – è legato al calo delle coperture vaccinali e della conseguente ripresa di malattie prevenibili con vaccinazione, come il morbillo, che ha interessato molte Regioni italiane compresa la nostra, con un preoccupante aumento dei casi. L’obbligo della vaccinazione è confermato per tutti i vaccini superando la vecchia distinzione tra vaccini obbligatori e facoltativi. Adesso, quindi, tutti i vaccini raccomandati diventano indispensabili per accedere ad asili nodo e scuole materne.
L’ottica di questo decreto è quella di salvaguardare tutti i bambini, anche quelli che per gravi motivi sanitari non possono essere vaccinati e che verrebbero esposti al rischio di contrarre le malattie infettive prevenibili con la vaccinazione”.
Le coperture vaccinali sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, come nelle altre aziende sanitarie toscane, sono quindi in diminuzione.
“Per fare un esempio – conferma Tomasi – per il vaccino esavalente (antidifterite-tetano-pertosse-poliomielite-epatite B- emofilo) che va iniziato a partire dal terzo mese e completato con la terza dose all’anno di età, le coperture sono di poco inferiori al 95% ciò significa che su cento bambini 5 non sono vaccinati. Ogni anno si viene ad accumulare un numero di bambini non vaccinati e quindi suscettibili alle malattie, che nella nostra Azienda, che conta circa 11.000 nuovi nati ogni anno, è di circa 550. Per quanto riguarda il morbillo-rosolia-parotite (vaccino trivalente) la situazione è ancora più preoccupante, con una percentuale di non vaccinati che arriva al 15% vale a dire 1650 bambini all’anno. Questi dati – conclude Tomasi- spiegano il motivo per cui quest’anno anche nella nostra Azienda la diffusione del morbillo è stata importante. L’aumento dei casi è quindi dovuto al fatto che negli anni si sono accumulati molti soggetti non vaccinati (per lo meno 1650 all’anno) tra i quali la malattia si è diffusa colpendo non solo i bambini ma anche molti giovani adulti non vaccinati”.

Riproduzione riservata ©

48 commenti

 
  1. # Fabio

    Tante malattie in aumento grazie ai pochi controlli effettuati su persone provenienti dai paesi a rischio. Servirebbe una quarantena a chi sbarca invece di pensare solo al business.

    1. # Alice

      Mentre incolpate gli immigrati, vi saremmo grati se portaste a vaccinare i vostri figli…esattamente come i miei genitori hanno fatto vaccinare me e mia sorella, perché gli immigrati potrebbero anche essere portatori di malattie, ma se siamo tutti vaccinato, la cosa non ci tange.

      1. # Martina

        Sul fatto di non incolpare gli immigrati sono d’accordo con te, anche perché nei paesi di provenienza dei profughi sono diffuse ben altre malattie….sul fatto di portare i nostri figli a vaccinare…non capisco di cosa avete paura VOI VACCINATI….i vaccini funzionano no?? quindi voi non prenderete mai malattie come il morbillo, rosolia etc. e ti pongo un’altra domanda…come mai quando porti i bambini a vaccinare tu genitore ti devi prendere anche la responsabilità di eventuali rischi?!? Se sono sicuri come dichiarano se li prenderà il dottore che le pratica…

        1. # mako

          io veramente non capisco come ancora non abbiate capito la storia della copertura vaccinale al 95%, dell’effetto gregge o di come nei paesi dove non c’è l’obbligo di vaccinazioni questa copertura sia comunque raggiunta….
          Siete stupidi o cosa?

        2. # Pino

          Non firmare la liberatoria così si guarda chi si prende la responsabilità…

        3. # mah...

          Scusami ma la risposta che hai dato evidenzia una pericolosissima miopia. Qualsiasi protezione definibile “di gregge” funziona se la copertura è, appunto, assicurata da una percentuale molto elevata “del gruppo”. Il fatto che alcuni soggetti siano vaccinati NON LI RENDE IMMUNI, poichè l’agente patogeno (essendo di tipo biologico e non un semplice elemento chimico) è mutabile.Quindi la copertura funziona definitivamente se è estesa tanto da non consentire la minima proliferazione che consente la mutazione, con conseguente messa a rischio “del gregge”.
          Per capire la cosa basta fare un esempio pratico. Quando ci sono i topi che infestano un casolare, non è che si può pensare di debellarli mettendo alcune esche in qualche punto della casa e poi dopo giorni continuare a mettere sempre lo stesso tipo di esche in qualche altro punto del casolare. Ucciderai qualche esemplare (all’inizio) poi le tue esche saranno del tutto inefficaci. L’unico modo per debellare l’infestazione è quello di avere la copertura contemporanea e massima di tutto il casolare con le esche, in modo che tu riesca a neutralizzare TUTTA (o la stragrande maggioranza) della colonia prima che i ratti capiscano da dove arriva il pericolo, e poi – nel caso – cambiare tipo di esca. Per i vaccini è lo stesso, se non hai una copertura molto estesa, la tua trappola (il vaccino) può diventare parzialmente inefficace anche per chi è già vaccinato…
          Sul discorso del pericolo : che i vaccini, in qualche raro (statisticamente) caso possano o meno aver prodotto delle controindicazioni anche gravi è possibile; ogni attività produce dei rischi, anche andare in bici o in auto comporta dei rischi. Non per questo è pensabile che un genitore non possa portare mai il figlio in auto, in bici in motorino o sull’aereo, perchè statisticamente c’è la probabilità che possa accadere un incidente…. IMHO

          1. # Martina

            Se ti riferisci a me riguardo alla miopia sappi che il tono era ironico, sono ben consapevole che i vaccini non funzionano al 100%, che esistono persone no responder e che ci sono persone portatrici sane di malattie…..con queste la Lorenzin che vuole fare?!? Eliminarli? metterle nei lager??!!??….dopo un vaccino perché a nessuno interessa vedere se sei immune alla malattia?!? Inoltre visto che sei così preparato sulla teoria dell’immunità di gregge saprai anche che si basa non su studi medici ma su puri calcoli statistici e che quindi è possibile che anche con una copertura superiore al 95% si verifichino casi di quella malattia…che i casi di rischio sono rari lo dici tu…le reazioni avverse possono essere più o meno gravi…spesso non vengono registrate o cosa ancor più grave non vengono riconosciute come tali dai medici…e se anche il rischio fosse 1 su 1.000.000…se quel uno fosse tuo figlio?!? Continuo a non capire tutto questo accanimento in una situazione di NON emergenza…magari i nostri politici mettessero tutte queste energie nel combattere la mafia, la corruzione e l’evasione fiscale…

      2. # Fabio

        Hai pienamente ragione,ma prevenire è più facile che curare e tante malattie che erano scomparse ritornano da questi paesi. Quindi o si portano indietro o si mettono in quarantena su un isola isolata.

    1. # Alice

      Anche secondo me 13 vaccini su un neonato sono troppi, ma se la gente in questi anni, si fosse fidata più dei medici e meno degli stregoni, dei non -scienziati, dei terroristi psicologici, il
      Morbillo sarebbe scomparso e questa normativa non sarebbe stata necessaria.

      1. # ercole Labrone

        Parole Sante!!!

      2. # Pino

        Allora se sono troppi non vanno fatti senza se e senza ma! Voglio vedere se i ministri glieli fanno fare 13 vaccini ai loro figli!

    2. # Karl

      Le esigenze di molti contano di più di quelle dei pochi… è la logica. Lasci perdere gli apprendisti stregoni.

  2. # Max

    Fabio e No Dittatura…Sono gli immigrati che rischiano di essere infettati da malattie di cui noi abbiamo gli anticorpi perché vaccinati mentre loro no. Non può essere valida nessuna raccolta firme contro una legge che tutela la salute di tutti contro la scellerata ignoranza di pochi che mette a rischio tutti.

  3. # Federigo II

    Mi domando perché nel resto di Europa i vaccini obbligatori sono 1 o 2 , mentre in Italia sono addirittura 12. Certo anche le vicende del passato sulla corruzione della sanità, in particolare , quelle legate alle tangenti sulle vaccinazioni volute dall’ex ministro De Lorenzo non aiutano ad avere fiducia in questo sistema. Proteggere una popolazione è un dovere dello stato. Ma che senso ha vaccinare alcuni membri di una popolazione , mentre altri provenienti da paesi ad alto rischio contagio ( Africa appunto), sono liberi di circolare sul territorio senza alcun controllo sanitario, profilassi, o vaccinazione?

    1. # mako

      perchè apparte l’austria in tutti i paesi d’europa hanno una copertura vaccinale maggiore che da noi. Fanno i vaccini senza bisogno di leggi che li obblighino. Sono più intelligenti?

    2. # Michele

      Guarda che nemmeno in Italia c’è obbligo di vaccinare. Se non vuoi i tuoi figli non prendono niente.
      Per inciso se ti fai male e vai in ospedale, per coerenza, non farti dare neanche l’antitetanica

  4. # Calogero

    Benissimo spendere una montagna di soldi per arricchire alcune industrie farmaceutiche che producono vaccini, ma spendere un po’ più di soldi anche per far funzionare meglio le USL e gli ospedali che se hai bisogno di un esame o di una visita devi aspettare mesi, se non anni, e intanto puoi anche essere morto tre volte, no eh?

  5. # Martina

    Non dimentichiamo che questo DL prevede di togliere la patria potestà a genitori “normalissimi” che non picchiano, non maltrattano i proprio figli….siamo veramente ai limiti dell’assurdo!! Si dovrebbe ribellare chiunque…

    1. # Karl

      Già, ma questo comportamento potrebbe mettere fortemente a rischio la vita dei propri figli e quelli degli altri.

    2. # mauro

      è sacrosanto togliere la patria potestà a genitori che, per andare dietro a delle mode del momento, mettono a repentaglio la salute dei propri figli e di quelli degli altri.

  6. # Luca

    Sulle reali cause di diffusione di queste malattie da tempo debellate non ce la raccontano giusta.
    Certo che i nostri governanti, ( Lorenzin e Fedeli in questo caso) sono divisi su tutto ma trovano subito
    un accordo quando si tratta di escogitare nuove sanzioni.

    1. # Pino

      Abbiamo un ministro della salute nemmeno laureato in medicina ma diplomata al classico!!

      1. # betta

        Se la ministra fosse stata laureata in Medicina avreste comunque gridato allo scandalo ed al conflitto di interessi! Fate pace col cervello e aprite per lo meno un libro di biologia di base, visto che non sapete nemmeno di cosa stiamo parlando!

        1. # Pino

          E pure un ministro all’istruzione senza nemmeno il diploma di scuola superiore!! Chi deve fare pace con il cervello io o te??

    2. # Karl

      Raccontala te quella giusta, visto che metti in dubbio studi scentifici a livello mondiale.

  7. # Olmo

    E’ un’arma a doppio taglio questa manovra così azzardata e verosimilmente legata ad accordi economici. In primis perché è risaputo che i vaccini ogni tot soggetti causano danni anche gravi e una vaccinazione di massa farebbe affiorare questi casi nel solito periodo creando panico tra la popolazione e richieste miliardarie di risarcimento allo stato stesso. Se un domani qualche magistrato portasse alla luce che la cosa è stata voluta per un patto economico con le case farmaceutiche, il cittadino potrebbe addirittura richiedere la pensione.

  8. # Pallemosce

    Decreto GRAVE toglie la libertà qualunque persona mentalmente sana dovrebbe opporsi. Qui non si parla più di pro e contro ai vaccini ma di presa di posizione di regime. Nel resto d’Europa l’obbligo è
    per 2 o 3 vaccini mentre molti altri paesi neanche quelli. Oppure ci stanno nascondendo qualcosa???

    1. # Karl

      Mah, ho dei forti dubbi su quanto dichiara, sta di fatto che gli USA ci ha inserito nella lista di quei paesi a rischio epidemia.

      1. # Pino

        Gli USA ti inseriscono dove politicamente fa più comodo a loro,come hanno sempre fatto e sempre faranno.Caro Karl leggiti un po’ di storia vera senza i prosciutti agli occhi e falla leggere anche a quelli che ti danno il mandato di scrivere questi luoghi comuni

        1. # karl

          sarà come dice lei ma negli USA sono in vigore leggi severe per quanto riguarda le vaccinazioni. E poi per favore non credo che lei possa darmi lezioni , visto che crede ciecamente al guru ciarlatano di Genova, persona che vive nel 2017 ma con idee da medioevo.

    2. # ross

      Nel resto d’Europa c’è l’obbligo di 2-3 vaccinazioni perché la popolazione coscientemente si vaccina al 97 %senza che le venga imposto,nel resto d’Europa quando si sentono male vanno dal dottore e non da comici o buffoni.
      Ricordi quando nel 2001 a Fossano nel cuneese Grillo chiamò Rita Levi Montalcini “una bagascia végia”(detta in genovese,ma non è difficile tradurla)e fu condannato al risarcimento per diffamazione e quando nel maggio 2015 definì il Prof.Veronesi: il “Cancronesi”.E nessuno ricorda l’ 8 settembre 2007, il Vaffa day , in cui Beppe Grillo lanciò la sua teoria anti vaccini. «Prendi un bimbo sano con un sistema immunitario perfetto. Gli inoculi un piccolo virus, in modo che lo abitui un po’, che agirà quando arriverà il virus più grosso. Ma se il virus più grosso non arriva, il virus piccolo gira e gli abbassa le difese immunitarie. Ed ecco tutti i bimbi raffreddati e a letto malati».

  9. # ANGUS

    Nell’UE, in 15 paesi non è obbligatoria la vaccinazione (esempio Germania, Svezia, Gran Bretagna). Per quelle nazioni dove è obbligatorio, in Francia 3/4A, in Grecia 2, in Olanda e Belgio 1. In Italia 12!!!!!!! C’è da chiudersi: o all’estero sono tutti irresponsabili e non capiscono niente, o in Italia c’è qualcosa che non funziona (per non dire di poco chiaro).

  10. # Gabriele

    Se fosse per i vostri deliri di ignoranza spacciati per libertà di scelta e cultura del sospetto, oggi la medicina sarebbe in mano ai dottor Vannoni ed ai dottor DiBella. E non aggiungo Wanna Marchi perchè almeno lei aveva meno pretese scientiste. Ben vengano i vaccini: dal morbillo ci si può immunizzare, dalle scemenze no.

  11. # Frank

    Ognuno secondo me (e non secondo il governo che impone) è libero di pensarla come vuole contro e pro vaccini visto che le prove scientifiche (ebbene si anche quelle, non lo dicono solo gli stregoni) sono spesso contrastanti. E’ chiaramente una prepotenza l’imposizione…al giorno d’oggi inaccettabile. Che poi sicuramente non si imporrà veramente su tutti, se credete di si ci rimanete male poi, gli immigrati non registrati non verranno vaccinati. Il motivo per cui si impone la vaccinazione a tutti è che spesso il vaccino non è sempre efficace. Solo in Italia ci vacciniamo così tanto, ormai la paranoia ha preso piede se non credete andate a cercare voi stessi. La pratica di farti firmare un esonero di responsabilità (perché è di questo che si tratta) per una cosa che sei obbligato a fare è un’ingiustizia e una palese incoerenza. Una volta aver effettuato il vaccino siete sicuri che sia stato efficace? come e quando scoprirlo? Secondo voi è opportuno somministare decine di vaccini del giro di un anno e mezzo a un neonato sano? Come mai non viene data la possibilità di argomentare a chi è contrario ai vaccini? Il vaccino per l’influenza obbligatorio???? e gli adulti sopra i 6 anni in su non si vaccinano?

  12. # giorgino

    Io ho intenzione di vaccinare mio figlio ma…non con così tanti vaccini sin da piccolo, e non di certo per l’influenza..e poi per quanto stiano aumentando i casi di morbillo non sempre è fatale eh…cioè non credete a tutto quello che dicono…non ho mai avuto intenzione di non vaccinare mio figlio ma da come parlano i media sembra che chi non si vaccina possa morire all’istante…anche se fosse vero….sappiate che si può morire per qualsiasi altra cosa anche da vaccinati… scioglietevi e smettetela di voler obbligare il prossimo…ognuno pensi a se che fa già tanto

  13. # Polifemo

    Si parte dal presupposto che ti obbligano persone di cui non hai fiducia e sono state nominate in modo illegittimo con legge elettorale illegale.Fin troppo facile accanirsi contro un ministro della salute che non ha competenze in materia,ma trattasi della verità.
    Premesso ciò, non si è liberi di decidere sul fare o meno dei vaccini che se portano solo vantaggi,per quale motivo chi li somministra non si assume pure la responsabilità dell’obbligo vaccinale?
    Certo,poco importa se nei bugiardino dei medicinali,viene riportato sistematicamente: può comportare danni collaterali anche gravi.
    Certo è ancora una volta facile scaricare sul medico delle responsabilità che non ci vogliamo assumere e,allora,vai con antibiotici,antidolorifici,iniezioni,pillole a gogo, piuttosto che evitare abitudini deleterie.
    Per i vaccini come per qualsiasi altro medicinale,dobbiamo ringraziare chi lo ha scoperto,non certo chi lo commercializza, anche se siamo ultimi nella ricerca,perché in casi estremi avremo la possibilità di avere salva la vita.
    Per chi ha avuto figli danneggiati dai farmaci o dai vaccini,ricordiamo che lo Stato che si preoccupa di tutelare oggi la salute con l’introduzione di 12(!!!!) vaccini in neonati,ha tagliato drasticamente le risorse ai disabili.
    Chi vorrebbe altresì vaccinare e non può per motivi di salute,il proprio figlio,dovrà vivere in una campana di vetro? In giro ci sarà sempre un portatore sano di qualche malattia trasmissibile,magari un altro bambino non vaccinabile e non lo avrà scritto in fronte quali malattie ha o che non è vaccinato.
    Altre considerazioni pacifiche potrebbero e forse,dovrebbero essere fatte, una su tutte però per principio è quella di lasciare libero arbitrio in materia di vaccinazioni e diffondere maggiore cultura in merito.

  14. # ross

    Il problema è che non abbiamo memoria.Già ai tempi della peste di Atene,descritta da Tucidide,gli antichi greci avevano notato che chi l’aveva presa in forma leggera era diventato immune.Nel primo ottocento,Edward Jenner aveva inoculato del siero estratto da una pustula di vaiolo bovino in un ragazzo rendendolo immune al vaiolo umano.Oggi i vaccini sono innumerevoli,dal morbillo all’influenza alla difterite il tetano la poliomelite e l’epatite virale B,ma esistono,isolati o organizzati,”laureati nelle prestigiose università del Web”ai quali trasmissioni come le Iene e partiti come M5S danno voce,che diffondono come untori scienziaggini sui vaccini,ad esempio che causano l’autismo o il diventar gay.Sfortunatamente la Natura fa sì che nelle popolazioni in cui almeno l’80% degli individui è vaccinato si sviluppi un’immunità di gruppo,che impedisce agli idioti non vaccinati di venire eliminati come dovrebbero.Ma quando il tasso di vaccinazione scende,una malattia dormiente può risvegliarsi:è successo in Inghilterra negli anni 90 con il morbillo e la difterite in Russia,e succederà ancora se gli stupidi non si vaccinano,a meno che non dimostrino l’efficacia del santino di Padre Pio o il bagnarsi con acqua di Lourdes,e perche nò…l’amuleto del mago Otelma.

    1. # No dittatura

      Idiota, caro Ross, ci sarà lei. Ma come si permette? Crede di salvarsi la vita iniettandosi nel corpo vaccini contaminati da sostanze classificate come cancerogeni certi dall’ organizzazione mondiale della sanità. Le consiglio di leggere, per intero, questo articolo.https://www.google.it/url?q=http://www.lastampa.it/2017/05/14/italia/cronache/sostanze-non-segnalate-nel-vaccino-esavalente-indaga-la-procura-di-torino-jAUq852YWyyHLWOPoxvEVO/pagina.html&sa=U&ved=0ahUKEwjt6a3DvobUAhVpIsAKHWvwDywQFggLMAA&usg=AFQjCNGLd0VQdBq1TA6mQDa7ADplOqFDrw

      1. # Alice

        È un GomBLoddo di big pharma!!!! Sveglia!!!

  15. # Ernest

    Ma perché gli altri paesi europei hanno meno vaccini di noi molti anche 0 eppure hanno più clandestini di noi ….

  16. # H2o

    Nella scelta di assumere un farmaco entra sempre in gioco il beneficio/danno. E’ chiaro che i vaccini hanno portato e portano un innegabile beneficio, tuttavia esiste anche un potenziale danno sottostimato per la mancanza dell vaccinosorveglianza.
    Ad ogni genitore sta molto a cuore la salute dei figli, a differenza dello stato che è interessato principalmente a far tornare i conti, quindi vi invito e mi invito a prestare attenzione alle magiori cause di morte da 0 a 24 anni, ovvero incidenti stradali e suicidi che superano ampiamente il 60%.
    Per gli incidenti stradali, che sono la prima causa, non esiste un vaccino, ma non esiste neppure la volonta di fare investimenti per cercare di ridurne l’incidenza.

    1. # Morchia

      E’ un’ottima osservazione. Però occorre anche considerare che gli incidenti non si diffondono, cioè se io che faccio un incidente frequento altre persone, queste non fanno incidenti solo per avermi frequentato. Con le malattie in questione invece è diverso.

  17. # Cercasi futuro

    I nostri FIGLI ITALIANI sono cavie la nuova generazione e le future sono a rischio qualcuno lo capisce? In assenza di certezze vige la prudenza. Quando i buoi saranno oramai scappati come faremo? Ne va della vita dei nostri figli parte debole, difenderli dipende dalla societa’ in mancanza di questa difendiamoli noi e’ dovere di genitore

  18. # al dolce

    intanto nel 2016 in Toscana erano stati rilevati solo 2 casi di morbillo, e ad oggi nei primi 5 mesi del 2017 i casi sono diventati 60. Proprio ieri 4 nuovi casi.

  19. # giacomino

    ma chi desidera tanto vaccinarsi e ha paura di non farlo…come vive il fatto che ci sono altre milioni di malattie per le quali non è possibile farlo? è una tragedia immagino….guardate che senza vaccini si vive lostesso e con si muore comunque

    1. # al dolce

      questo lo dice lei, provi per esempio a prendere il tetano e poi ci dica le sensazioni che porta questa malattia.

  20. # Prevenzione

    Le nostre difese le abbiamo si chiama sistema immunitario se questo lavora bene e non e’ compromesso tante malattie guariscono senza strascichi ma se il sistema immunitario viene aggredito da alimentazione e stili di vita sbagliati oltre che sottoposto ad inquinamento si indebolisce e avremo minore difesa nelle malattie. Tuteliamo la nostra salute non per mezzo di vaccini ma eliminando la chimica e quant’altro nei nostri cibi ed intorno a noi. Curiamo la salute dei figli a tavola e dintorni. In natura si trovano ottimi rimedi x aiutarci a vincere questa battaglia evitando vaccini che contengono sostanze buone ed altre dannose alla nostra salute. Se vacciniamo indeboliamo ulteriormente il sistema immunitario e poi? Altri vaccini x altre malattie? Possibile che un’ influenza debba fare paura? Possibile che il corpo non sappia piu’ difendersi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.