Cerca nel quotidiano:


Al liceo Cecioni torna Master Math

Saranno ben 21 le classi che si affronteranno a colpi di giochi matematici e di logica

domenica 03 Novembre 2019 23:33

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Martedì 5 novembre il Liceo Cecioni aprirà le porte alla matematica con Master Math, la gara di giochi matematici riservata agli studenti delle classi terze delle scuole medie di Livorno. Saranno ben ventuno le classi che si affronteranno a colpi di giochi matematici e di logica, uno in più del tetto massimo di iscrizioni, in quanto, l’eccezione viene direttamente dall’isola di Capraia. La prima fase di Master Math prevederà una gara online direttamente dalla scuola di appartenenza dei partecipanti: i cinque migliori alunni di ogni classe potranno partecipare all’incontro pomeridiano del 22 novembre dove saranno coinvolti in una serie di laboratori scientifici di approfondimento.La competizione raggiungerà poi il suo culmine nella terza e ultima fase che vedrà gli stessi studenti e che sarà costituita da una gara finale. L’obiettivo di Master Math sarà quello di avvicinare i più giovani alla matematica, disciplina sempre più causa di ansie e preoccupazione, in maniera originale e divertente, che possa far comprendere ai ragazzi che lo studio di questa materia non è necessariamente appannaggio di coloro che “sono portati”, ma che le capacità intuitive e logiche possono essere coltivate da tutti.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.