Cerca nel quotidiano:


Alla primaria di Villa Corridi si va a scuola con il Pedibus di Modì

Da tempo la scuola primaria di Villa Corridi, grazie all’impegno della professoressa Enrica Talà, che è anche responsabile del plesso e mobility manager della scuola, porta avanti progetti per sensibilizzare gli alunni e le famiglie all’utilizzo di una mobilità dolce

Mercoledì 19 Dicembre 2018 — 17:10

Mediagallery

Venerdi 21 dicembre, alle 7.45, i bambini della scuola primaria di Villa Corridi raggiungeranno l’istituto scolastico con il Pedibus, un autobus che va a piedi, formato da una carovana di bambini che vanno a scuola in gruppo, con “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila.
L’iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto Modì, promosso dalla Provincia, grazie al quale saranno fornite ai bambini le pettorine gialle di sicurezza che indosseranno lungo il tragitto.
Con il progetto Modì, inoltre, sono stati formati i mobility manager delle scuole aderenti, alcune delle quali, come quella di Villa Corridi, hanno realizzato anche il gioco di Annibale il Serpente sostenibile, che ha visto la partecipazione dei bambini di tutto l’istituto in una gara fra classi, con l’obiettivo di arrivare al maggior numero di alunni chi arrivavano a scuola con una modalità di trasporto diversa dall’auto familiare: car pooling, autobus, a piedi, in bicicletta, etc.
Grazie al gioco del serpente Annibale alcune famiglie hanno modificato le loro abitudini, per esempio mantenendo l’utilizzo del car pooling, con un genitore che a turno accompagna anche altri bambini.
Da tempo la scuola primaria di Villa Corridi, grazie all’impegno della professoressa Enrica Talà, che è anche responsabile del plesso e mobility manager della scuola, porta avanti progetti per sensibilizzare gli alunni e le famiglie all’utilizzo di una mobilità dolce. Il Pedibus è stato sperimentato anche a inizio anno con grande soddisfazione dei bambini e l’iniziativa sarà ripetuta durante l’anno con altri appuntamenti oltre a questo di Natale.
Venerdi l’appuntamento sarà alle 7.45 alla rotatoria di via Francia, dalla quale i bambini, accompagnati da alcuni genitori e insegnanti, proseguiranno a piedi, a suon di musica e grancassa, lungo la salita di via del Vecchio Lazzeretto.
Il progetto Modì è coordinato dalla Provincia e prevede una serie di interventi di carattere infrastrutturale e organizzativo, con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile nei territori dei comuni aderenti, Livorno, Collesalvetti, Cecina e Rosignano.
Al progetto collaborano, inoltre, la RTI tra IBIMET, Simurg, WWF e Fiab; le società CRAS e Pepa Italia; l’associazione Euromobility.

Riproduzione riservata ©