Cerca nel quotidiano:


CCIAA, venerdì 23 si chiude il premio “Storie di Alternanza”

Sono previsti premi nazionali per complessivi 10mila euro e premi a livello locale assegnati dalla Camera di commercio, oltre a menzioni speciali. Candidatura su www.storiedialternanza.it

Giovedì 8 Ottobre 2020 — 14:57

Mediagallery

La cerimonia conclusiva di questa edizione avverrà il 26 novembre 2020, nell’ambito di “Job&Orienta digital edition 2020” che si terrà in modalità a distanza

Con la ripresa delle attività scolastiche si aprono di nuovo le candidature per il Premio Storie di Alternanza, istituito dalle Camere di commercio per i video che meglio rappresentino esperienze di efficace incontro tra studenti e mondo del lavoro. La Camera di commercio della Maremma e del Tirreno ha fin da subito creduto in questa iniziativa e nelle scorse edizioni le scuole dei due territori di Livorno e Grosseto si sono distinte per l’originalità dei progetti innovativi pensati e realizzati da studenti, tutor e soggetti terzi con funzioni di supporto; c’è anche chi ha conseguito premi di livello nazionale. Adesso viene portata a compimento la terza edizione del Premio, sessione 1° semestre 2020, interrotta bruscamente dal lockdown. Le scuole che hanno comunque realizzato un lavoro che documenti un’esperienza di scuola-lavoro potranno, fino al 23 ottobre ore 17:00, proporre la loro candidatura sulla piattaforma www.storiedialternanza.it.

Il Premio prevede due categorie di concorso, dedicate ai Licei e agli Istituti tecnici e professionali per premiare i percorsi realizzati a partire dall’anno scolastico 2018/2019. Sono previsti premi nazionali per complessivi 10mila euro e premi a livello locale assegnati dalla Camera di commercio, oltre a menzioni speciali. Da segnalare anche un riconoscimento speciale per un videoracconto incentrato sul settore della meccatronica, da premiare a livello nazionale con uno stage extracurriculare remunerato. La cerimonia conclusiva di questa edizione avverrà il 26 novembre 2020, nell’ambito di “Job&Orienta digital edition 2020” che si terrà in modalità a distanza.

Riproduzione riservata ©