Cerca nel quotidiano:


Colombo, completato l’intervento al soffitto

Si è concluso l’intervento di risanamento che ha interessato i soffitti parzialmente danneggiati di alcune aule. Il costo complessivo delle opere è stato di a 55.000 euro

Giovedì 23 Marzo 2017 — 07:09

Mediagallery

Si è concluso all’Istituto Professionale Colombo di Livorno, in via San Gaetano, l’intervento di risanamento che ha interessato i soffitti parzialmente danneggiati di alcune aule (clicca qui – superiori: avviato confronto con i dirigenti). Da alcuni mesi gli spazi erano interdetti all’uso in quanto i tecnici provinciali avevano rilevato una situazione di criticità sullo stato di conservazione dei soffitti, confermata, in seguito, anche dalle indagini diagnostiche effettuate, proprio a questo fine, in gran parte degli edifici scolastici di competenza provinciale. Nell’ambito dei risultati complessivi registrati dall’indagine, si è deciso di procedere con l’intervento al Colombo perché i lavori, seppur parziali, avevano carattere risolutivo per i problemi individuati e, soprattutto, restituivano l’utilizzo di aule e spazi per la didattica. Il risanamento dei soffitti è stato eseguito mediante un rinforzo strutturale, con posa di un’armatura in vetroresina ancorata al solaio e successiva stesa di intonaco strutturale. Il costo complessivo delle opere, co-finanziato dalla Regione con i fondi della legge 70/2005, è stato di a 55.000 euro.
“Abbiamo inviato al Miur i risultati delle rilevazioni diagnostiche – sottolinea il presidente della Provincia, Alessandro Franchi – e speriamo di poter ottenere una parte dei finanziamenti necessari ai lavori. In ogni caso l’Ufficio tecnico provinciale effettua un costante controllo sulle situazioni di criticità rilevate, proprio per pianificare gli interventi prioritari. Alcuni problemi, inoltre, sono imputabili ad una serie di concause, come le infiltrazioni d’acqua. In questo caso, prima di ogni altro intervento sui soffitti, occorre eliminare l’infiltrazione, per agire con razionalità senza sprecare risorse in lavori che, in seguito, risulterebbero inutili. Per questo abbiamo già alcuni progetti pronti e finanziati, come quello per il Niccolini-Palli, per il quale, proprio in questi giorni, sarà consegnato il primo lotto di lavori riguardante la sistemazione delle coperture, con impermeabilizzazione delle terrazze, degli infissi e il risanamento murario della sede storica di via E. Rossi”.

Riproduzione riservata ©