Cerca nel quotidiano:


Erasmus Day 2021, giornata-evento delle scuole in piazza Guerrazzi

Protagonista la scuola media G. Borsi insieme agli Istituti Comprensivi Bolognesi e Don Angeli, alla Scuola media G. Mazzini e all’Istituto Santo Spirito

Mercoledì 13 Ottobre 2021 — 18:04

Mediagallery

Le scuole della città si stringono, in un abbraccio virtuale, ai loro partner europei per celebrare un anno di scambio e condivisione, nonostante la pandemia. Nella giornata di giovedì 14 ottobre, dalle 10 alle 13 la scuola media G. Borsi, insieme agli Istituti Comprensivi Bolognesi e Don Angeli, alla Scuola media G. Mazzini e all’Istituto Santo Spirito, organizza un evento aperto alla cittadinanza nelle vicinanze della sua sede, in piazza Guerrazzi. Qui gli alunni della scuola si esibiranno nell’esecuzione di brani musicali e nella realizzazione di un flash mob dal titolo “Our future…, we care”, che si ispira alle lotte ambientaliste e restituisce simbolicamente al pubblico le riflessioni maturate sul tema comune “Don’t change the climate; change the system!” per la sensibilizzazione delle giovani generazioni agli effetti del cambiamento climatico. In contemporanea a questo evento, le scuole cittadine e le corrispettive istituzioni di Turchia, Portogallo, Romania, Bulgaria, Polonia, Repubblica della Macedonia del Nord e Sassari saranno collegate in un incontro virtuale che permetterà loro di confrontarsi sulle esperienze maturate, sui risultati raggiunti e sui valori condivisi nel corso dell’anno scolastico 2020-2021. Gli interventi dei docenti e degli studenti invitati saranno visibili attraverso la diretta facebook “Erasmusdays Livorno 2021- Le scuole si presentano – The schools present their Erasmus activities” sulla pagina del progetto.
I ragazzi distribuiranno inoltre materiale informativo per far conoscere il progetto “We are less when we don’t include everyone” che ha, tra i molti suoi obiettivi, quello primario di motivare gli alunni e di promuovere, per gli insegnanti, forme di insegnamento inclusive e “Don’t change the climate; change the system” che si propone di analizzare le conseguenze del cambiamento climatico e, attraverso attività di ricerca/azione, di stimolare nei ragazzi una sensibilità ambientale che li spinga ad essere cittadini responsabili ed attivi.

Riproduzione riservata ©