Cerca nel quotidiano:


Il Liceo Enriques apre le porte alla biomedica

Saranno 150 le ore per i ragazzi appassionati alla medicina. Sono già più di 70 gli alunni iscritti a questo nuovo percorso didattico

mercoledì 24 ottobre 2018 17:37

Mediagallery

di Chiara Dhimgjini e Gabriele Fiore

Il liceo Enriques è la prima scuola nella provincia di Livorno a proporre un percorso di potenziamento e orientamento per gli studenti del triennio iscritti ad ogni indirizzo dello scientifico di via della Bassata.
Biologia con curvatura biomedica“, così viene chiamato il nuovo percorso che interessa i giovani studenti. Sono previste 150 ore da suddividere negli ultimi tre anni delle superiori equamente distribuite nel corso del triennio.
I ragazzi trascorreranno 20 ore con i docenti di scienze dell’istituto, 20 con i medici e le ultime 10 nelle strutture sanitarie, avranno così la possibilità di vivere l’atmosfera ospedaliera o di un laboratorio di analisi.

“Gli alunni del liceo Enriques sono coloro che per tradizione si iscrivono a facoltà scientifiche – racconta Manuela Mariani, la preside del liceo Federigo Enriques – credo che questa opportunità sia importante perché permette di verificare l’attitudine e l’interesse reale verso queste discipline. La novità ha infatti suscitato molto interesse tra i ragazzi. Il numero degli iscritti è maggiore di quello che ci aspettavamo. Sono 77 i ragazzi che partecipano a questo nuovo corso”.

Dermatologia, ematologia, cardiologia e ortopedia saranno le specializzazioni che studieranno i ragazzi durante questo nuovo progetto. Alla fine di ogni modulo gli studenti dovranno fare un test finale che durerà un’ora. Un buon modo per prepararsi al test d’ingresso che dovranno affrontare se vorranno entrare nella facoltà di medicina. La realizzazione di questo progetto è resa possibile grazie alla collaborazione tra i medici iscritti all’Ordine provinciale di Livorno (il cui presidente è Eliano Mariotti, al centro nella foto) e la scuola.

“Le dieci ore di pratica saranno suddivise – spiega il dottore Francesco Genovesi, referente del percorso per l’Ordine provinciale dei medici – in 2 ore di incontri con i medici, 2 ore di rianimazione cardio polmonare e 6 ore di praticantato ospedaliero”.
Le professoresse del liceo che seguono questo percorso, Antonella Bolognesi e Donatella Dini, hanno trovato un riscontro positivo nei ragazzi, che hanno risposto positivamente e con entusiasmo a questo nuovo percorso.

Per info: clicca qui.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Mary

    Utile e buona iniziativa! Bravi!!!!

  2. # maurizio

    Gran bella iniziativa
    Avvicinare liceo e università di branca medica è una grande iniziativa
    Manca a mio giudizio la specializzazione in odontoiatria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive