Cerca nel quotidiano:


Il Vespucci guarda avanti con il progetto Tu.Cu.Be. (Turismo, Cultura e Benessere)

Si è concluso con soddisfazione di tutti i partecipanti il progetto TU.CU.BE, Turismo, Cultura e Benessere che ha visto la partecipazione di 150 studenti

Domenica 11 Febbraio 2018 — 22:31

Mediagallery

Si è concluso con soddisfazione di tutti i partecipanti il progetto  TU.CU.BE, Turismo, Cultura e Benessere, promosso dalla Regione Toscana, grazie al Fondo Sociale Europeo, che ha visto circa 150 studenti degli istituti tecnico Vespucci, ISIS Einaudi Ceccherelli di Piombino e ITC Cerboni di Portoferraio lavorare per due anni insieme, seguendo un nuovo modello di Alternanza Scuola-Lavoro, che ha condotto i ragazzi a studiare il territorio dal punto di vista delle risorse turistiche nei settori anche del benessere e di cultura a 360°, in partenariato con Itinera, Cescot, Toscana Promozioni e Scuola Italiana per il Turismo per proporre nuovi pacchetti turistici.

La novità di questo progetto rispetto alla normale alternanza è consistita nell’aver introdotto anche 40 ore di orientamento, in parte per gruppi e in parte individuale, volto a far emergere le attitudini e gli interessi dei singoli studenti, nonché orientarli al mondo del lavoro.

Nella giornata conclusiva, a cui erano presenti i dirigenti delle scuole che vi hanno partecipato, i partner e i rappresentanti delle imprese che hanno ospitato gli studenti in stage e l’assessore regionale alla istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco  è stato presentato tutto lo sviluppo del progetto – che era articolato in tre fasi: orientamento, formazione professionale e stage aziendali; il tutto preceduto da un’analisi dei fabbisogni del mercato turistico nella nostra provincia.

Inoltre sono stati presentati i video realizzati dalle scuole, che hanno riguardato i percorsi enogastronomico, web marketing turistico – di cui è stata sottolineata la crescente richiesta, nonché il benessere non solo fisico, ma anche della mente , legato alle bellezze artistiche e storiche della provincia; poi il blog del progetto e, da parte delle aziende , è stato esplicitamente rimarcato il plusvalore che gli studenti hanno costituito a favore delle aziende che li hanno ospitati.

Riproduzione riservata ©