Cerca nel quotidiano:


L’ IPSIA Orlando di Livorno guarda alla domotica e alle professioni del futuro

Uno studente della 4 B dell’IPSIA Orlando, Denny Diana, è il vincitore del progetto Campus Came 2019

martedì 18 Giugno 2019 10:27

Mediagallery

C’è soddisfazione nelle parole della dirigente dell’IIS Buontalenti, Cappellini, Orlando, prof.ssa Nedi Orlandini per il risultato conseguito da uno studente della IV B MAT dell’IPSIA Orlando, Denny Diana, che è risultato vincitore del progetto di formazione Campus Came 2019 e, per questo, parteciperà a uno stage di una settimana presso l’azienda Came  a Dosson di Casier (Treviso), dal 17 al 21 giugno 2019. Grazie a questo progetto l’IPSIA Orlando ‘guarda’ realmente alle prospettive offerte dalla domotica, mentre, per lo studente, questa è un’opportunità che va ad integrare i Percorsi per competenze trasversali e per l’orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro) promosse dall’Istituto. L’esperienza presso il Campus Came rappresenta, infatti, per  Denny Diana la possibilità di tradurre concretamente la formazione ricevuta nell’ambito professionale della domotica, un settore che è in continua espansione e sviluppo non solo nel nostro territorio.
Denny Diana ha frequentato con successo, questo anno, la IV B MAT (Manutenzione e Assistenza Tecnica), un indirizzo dell’IPSIA che prepara ad installare e a fare  manutenzione di qualsiasi tipologia di impianti; il corso B, in particolare, approfondisce l’ambito dell’elettronica ed automazione. Il progetto Campus Came  si integra così perfettamente nell’offerta formativa dell’Istituto, essendo la domotica un misto di elettronica e automazione. Al progetto ha infatti partecipato tutta la classe IV B MAT; Denny Diana, inoltre,  è risultato vincitore nel test che è stato somministrato a  tutta la classe e alle classi di tutti gli Istituti  iscritti al progetto,  test svoltosi  il 30 maggio, collegandosi, dalle 9,00 alle 12,00,  al portale creato appositamente dalla Came. Può non sembrare un premio continuare a impegnarsi all’inizio delle attese vacanze estive, in realtà è anche qualcosa di più che un traguardo ambito, perché in questo modo lo studente ha la possibilità di fare esperienza in un settore, la domotica, che è in pieno sviluppo, sia nel nostro territorio che a livello nazionale.  La domotica è la tecnologia del domani e riguarda la domus/casa del futuro, intelligente e sicura dove tutto –  dall’accensione delle luci o dell’impianto di riscaldamento, fino al sistema di allarme –  è gestito anche a distanza tramite PC, smartphone, tablet.

La Came S.p.A è una delle aziende leader in questo settore, una multinazionale attiva nella fornitura di soluzioni tecnologiche integrate per l’automazione di ambienti residenziali, pubblici e urbani. Campus Came è il progetto di formazione ideato da Came e rivolto ai docenti e agli studenti degli Istituti Superiori italiani. L’obiettivo è quello di diffondere la cultura dell’automazione e della domotica, formando gli installatori di domani sulle tante innovazioni tecnologiche in corso. Negli istituti che, come l’IPSIA Orlando, hanno aderito al progetto Came ‘è entrata in aula’, prima formando gli insegnanti le cui discipline sono coinvolte e, successivamente, fornendo  in comodato d’uso tre pannelli domotici con cui, da Marzo, tutti gli studenti dell’Orlando hanno incominciato a lavorare operando simulazioni di domotica nei laboratori di tecnologie elettroniche e di automazione della scuola. I tre pannelli, nonché la possibilità di impiegarli autonomamente nella didattica, hanno consentito ai docenti impegnati in questa attività di essere tecnologicamente all’avanguardia, nel realizzare una didattica capace di ‘guardare al futuro’. Per Denny Diana, la formazione ricevuta non si concluderà comunque con questa settimana, perché completerà la sua esperienza  con uno stage alla Lumar (Livorno), che utilizza tecnologie Came, così da vedere realmente installare e gestire impianti che si avvalgono di queste nuove applicazioni. Si comprende, pertanto, perché a Denny Diana siano stati  espressi  i complimenti da parte di tutto l’Istituto, nonché la soddisfazione manifestata a riguardo dalla Dirigente, prof.ssa Orlandini, e dai professori Lepanto e Benedetti, che hanno seguito il progetto, sia per il risultato raggiunto dallo studente, sia per la concreta possibilità  che l’IPSIA Orlando ha di offrire ai suoi studenti una formazione sempre più integrata e rispondente alle esigenze del territorio.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.