Cerca nel quotidiano:


Cecioni, sabato 19 ultimo OPEN DAY. Prenotazioni online

inserzione a pagamento. E' stato aggiunto un incontro sabato 19 dicembre, dalle 15 alle 19, con uno spazio dedicato ad ogni Liceo. Prenotazione obbligatoria che potete fare da qui

Sabato 12 Dicembre 2020 — 08:35

Mediagallery

Nato come maxi sperimentale, il Liceo ha saputo rinnovarsi e adeguarsi ai tempi senza perdere la sua identità: oggi offre cinque percorsi liceali

inserzione a pagamento

Le norme di sicurezza hanno impedito lo svolgimento degli ormai tradizionali “martedì al Cecioni” che però si sono evoluti in incontri on line in cui le famiglie hanno potuto conoscere la scuola e confrontarsi con i docenti. Per chi non fosse riuscito a partecipare agli incontri precedenti è stato aggiunto un incontro sabato 19 dicembre, dalle 15 alle 19, con uno spazio dedicato ad ogni Liceo. Anche in questo caso è obbligatoria la prenotazione che potete effettuare collegando a questo link.
Il Liceo Cecioni è presente sul territorio da quasi cinquant’anni ed è di pochi giorni fa la pubblicazione del rapporto Eduscopio 2020 (https://eduscopio.it) della Fondazione Agnelli che conferma l’efficacia della proposta formativa di tutti i nostri licei.
Nato come maxi sperimentale, ha saputo rinnovarsi e adeguarsi ai tempi senza perdere la sua identità: oggi offre cinque percorsi liceali conformi alla riforma del 2010 ma che mantengono l’impronta sperimentale nello spirito e nella didattica, in poche parole lo “stile Cecioni” che coniuga modernità e tradizione ed affronta la complessità dell’istruzione e del rapporto con gli adolescenti con immutata cura ed apertura. Qualche esempio: da quasi vent’anni la presenza dell’Alternanza Scuola Lavoro, oggi resa obbligatoria dalla riforma e modificata in PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento),  la rilevanza dell’inclusività, orgoglio per docenti e studenti che vedono nella propria scuola l’immagine del mondo che vorrebbero; l’attenzione data al profitto, sia attraverso  azioni di recupero sia attraverso la  valorizzazione delle eccellenze con la partecipazione a gare e Olimpiadi per studenti; la partecipazione a vari progetti operativi nazionali (PON) per incrementare le competenze in campi disciplinari e non; i corsi per le certificazioni linguistiche; la presenza dei  peer educator, studenti che accolgono e accompagnano i nuovi arrivati nel primo anno al Liceo; l’interesse per il benessere psicofisico degli studenti con il presidio infermieristico, lo sportello psicologico e il laboratorio anti stress che aiutano i giovani nel sempre più difficile passaggio dell’adolescenza. In conclusione, un Liceo che si interroga con serietà e vivacità sulle scelte, in cui studenti e genitori sono ascoltati senza pregiudizi o preclusioni. Il Liceo Cecioni: cinque percorsi liceali, autonomi ma legati da uno stesso mododi vivere la scuola, arricchiti dalle due proposte STEM, attive dallo scorso anno scolastico. I Licei hanno in comune la metodologia didattica e le attività di ampliamento dell’offerta formativa che da anni caratterizzano la scuola: attività nei laboratori (di informatica, di chimica e biologia, di fisica, di lingue e di architettura) e attrezzature multimediali presenti in molte aule; due aule 3.0 modernissime e adatte alle metodologie più innovative; didattica per scoperta, orientata sull’azione e basata sulla motivazione degli studenti. Anche nella situazione di emergenza, il nostro liceo ha saputo trovare risposte pronte ed immediate: lo scorso anno, pochi giorni dopo la chiusura, èpartita la DAD  (per avere un’idea https://sites.google.com/liceocecioni.it/dad/home-page) e sono state messe a punto regole e strategie non solo per continuare  il dialogo didattico ed educativo ma soprattutto per portarlo avanti in modo proficuo, distribuendo anche, fin dove è stato possibile, computer e dispositivi per la connessione in modo che il diritto allo studio fosse concretamente realizzato. L’esperienza passata ci permette, anche quest’anno, di affrontare con serietà e con preparazione, la rinnovata emergenza e di continuare alavorare in modo proficuo.
Per riassumere, ecco le “sette opportunità” che il Liceo Cecioni mette in campo. Liceo Artistico: attraverso i fenomeni artistici e la pratica di discipline grafiche, plastiche, pittoriche e architettoniche, fornisce gli strumenti per sviluppare creatività e progettualità. Da quest’anno al triennio all’indirizzo grafico pittorico si è aggiunto quello architettonico. Liceo Linguistico: promuove la competenza comunicativa con lo studio di tre lingue straniere, inglese e due a scelta tra francese, spagnolo e tedesco, con pratica della lingua viva grazie ai docenti madrelingua, al confronto con studenti stranieri, anche tramitel’uso delle tecnologie informatiche, e con viaggi-studio o scambi. Per gli studenti di francese, l’opzione EsaBac, permette di conseguire il Baccalauréat francese. Liceo delle Scienze Umane: con lo studio dei fenomeni psicologici e sociali guida all’acquisizione di competenze per il mondo universitario e del lavoro. Liceo Scientifico: con l’equilibrato connubio di discipline scientifiche ed umanistiche, assicura la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative ad un’ampia gamma di materie. Liceo delle Scienze Applicate: senza il latino e con l’informatica come materia indipendente, promuove una formazionescientifica avanzata. Liceo Scientifico STEM e Liceo Scienze Applicate STEM: entrambi hanno come tratto distintivo e proprio, mantenendo la natura scientifica e di scienze applicate, ore aggiuntive con attività di laboratorio avanzate nel capo della robotica anche tramite la piattaforma Arduino.

inserzione a pagamento

Riproduzione riservata ©