Cerca nel quotidiano:


No agli istituti comprensivi, la scuola scende in piazza

Insegnanti e personale della scuola si sono ritrovati in piazza Guerrazzi per poi dirigersi verso il Comune. Presenti tutte le sigle sindacali. Previsto incontro con il sindaco

Sabato 11 Dicembre 2021 — 08:42

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

Manifestazione-presidio, il 10 dicembre, per dire no all’istituzione degli istituti comprensivi a Livorno a partire da settembre 2022. Insegnanti e personale della scuola si sono ritrovati in piazza Guerrazzi per poi dirigersi verso il Comune e chiedere un colloquio con il sindaco Luca Salvetti e l’assessore all’istruzione Libera Camici, che però non hanno potuto ricevere una delegazione di manifestanti perché impegnati in una giunta. L’amministrazione ha così riaggiornato l’incontro per la prossima settimana. Alla manifestazione hanno partecipato tutte le sigle sindacali (Flc Cgil – Cisl Fsur – Uil scuola Rua – Snals Confsal – Cobas – Unicobas Scuola – Usb). “Si tratta di un progetto che secondo noi non ha necessità pedagogiche, né i tempi tecnici per una partenza dal prossimo settembre. Fermarsi è una condizione necessaria affinché si possano valutare ed elaborare le soluzioni future più adeguate per la scuola del territorio con il coinvolgimento di docenti, personale Ata e famiglie”.

Riproduzione riservata ©