Cerca nel quotidiano:


Orientando 2021. Online il salone virtuale per la scelta della scuola superiore

Promosso dalla Provincia, il sito web www.orientando2021.it offre un tour virtuale tra gli stand di 13 scuole. Novità 2021 l'opportunità di apprendere il meccanismo dell’Erasmus+ e tanti webinar

Martedì 21 Dicembre 2021 — 10:50

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Il salone virtuale di Orientando 2021 è promosso dalla Provincia di Livorno e realizzato con Provincia di Livorno Sviluppo

Orientando 2021 è online. Torna, dopo l’esperienza dello scorso anno, il salone virtuale per la scelta della scuola secondaria di secondo grado promosso dalla Provincia di Livorno (foto Amore Bianco). Una vera e propria “bussola” per gli studenti, e loro famiglie, nel delicato momento della scelta del percorso di studi dopo la terza media.
“La pandemia ci ha costretti a trovare una nuova formula per una tradizione che, ormai da anni, funzionava in presenza – dice in collegamento video Marida Bessi, presidente della Provincia – Inizialmente eravamo titubanti, poi ci siamo accorti che si è rivelato essere uno strumento molto efficace. Anzi, il servizio di Orientamento telematico ha offerto la possibilità di aggiungere nuovi contenuti per fornire risposte sempre più precise”.
Realizzato da Provincia di Livorno Sviluppo, il salone si configura come un tour virtuale all’interno degli spazi del Terminal crociere della Stazione marittima, struttura che, per molti anni, ha ospitato fisicamente la manifestazione in presenza.
“L’idea di utilizzare l’online ha generato anche dei vantaggi – spiega Paolo Nanni, amministratore unico di Provincia di Livorno Sviluppo – Tante partecipazioni esterne che, con la classica formula, forse non sarebbero state possibili”.
Tra le novità di quest’anno l’opportunità di apprendere il meccanismo dell’Erasmus+, tanti webinar di approfondimento sulle tematiche dell’istruzione, della formazione e del mondo del lavoro e la possibilità di concordare su appuntamento una consulenza della durata di un’ora con un orientatore.
“Inutile negare che tutti noi avremmo preferito un evento in presenza – commenta Anna Roselli, responsabile del Servizio reti scolastiche della Provincia – Ciononostante, attraverso questo strumento, ai ragazzi viene offerto un prodotto eccellente per comprendere l’offerta formativa delle strutture scolastiche della provincia”.

Riproduzione riservata ©