Cerca nel quotidiano:


Pentimentum, un teatro di parola per i giovani

Il testo, scritto a quattro mani rivolge ai giovani con un messaggio civile forte e il coraggio di proporre il sogno, per questo l’istituto Vespucci-Colombo lo ha allestito nella aula magna di via Chiarini per i suoi studenti

Sabato 2 Aprile 2022 — 12:41

Mediagallery

Pentimentum è un monologo interpretato dall’attore livornese Massimiliano Ibba – docente con una laurea in psicologia, nonché istruttore di nuoto – per la regia di Marco Filippi, alla sua prova scenica dopo una sperimentazione con lo stesso attore 25 anni fa.

Debutto al Teatro Comunale di Fauglia, in provincia di Livorno, segna un ritorno al territorio in senso ampio: dopo un’assenza di oltre un decennio dalle scene Massimo Ibba torna a calcare il palcoscenico e Marco Filippi, una carriera politica a Roma, nelle commissioni parlamentari lavori pubblici, trasporti e infrastruttura, rientra a casa e recupera la sua vecchia passione. Il testo, scritto a quattro mani rivolge ai giovani con un messaggio civile forte e il coraggio di proporre il sogno, per questo l’istituto Vespucci-Colombo lo ha allestito nella aula magna di via Chiarini per i suoi studenti.

Tuttavia lo spettacolo, sarà trasmesso anche in streaming al seguente link https://youtu.be/IC96BWexT8U, in modo tale che chiunque possa goderne da casa.   Narra la storia di Alex Kunz,  un agente segreto che trovatosi al centro di intrighi internazionali e di oscure trame per la conservazione del potere, si pente e ipotizza di sovvertire un sistema ormai fuori controllo all’umanità.

La scenografia sarà  minima ma essenziale: una poltrona in pelle, un grammofono su un piccolo tavolo e un telefono nero anni cinquanta posato su una consolle in vetro.

Riproduzione riservata ©