Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Primo giorno di scuola, nuovo murale per l’istituto Micheli-Bolognesi

Venerdì 16 Settembre 2022 — 14:34

La dirigente scolastica Semplici: "L'obiettivo era quello di sensibilizzare i giovani alunni sulla tematica della sostenibilità ambientale". Il murale è stato realizzato grazie alla collaborazione con la galleria d’arte Uovo alla Pop nell’ambito del progetto “EducAzione Comune”. Presenti sindaco e vicesindaca

di Giulia Bellaveglia

Un bambino stilizzato in bianco e nero sopra una bicicletta, la cui ruota anteriore è raffigurata come la Terra. Il tutto accompagnato da tante stelle. È questo quanto mostra il nuovo murale realizzato negli spazi esterni dell’Istituto comprensivo Micheli – Bolognesi, in via Stenone nel quartiere Shangai, nato grazie ad una collaborazione con la galleria d’arte Uovo alla Pop nell’ambito del progetto “EducAzione Comune”. L’inaugurazione è stata accolta con piacere dai tanti bambini della scuola primaria che, in occasione della prima campanella, hanno affollato i cancelli della struttura impazienti di iniziare una nuova avventura, per quanto riguarda i piccolissimi della prima elementare o di incontrare di nuovo i propri compagni di classe per i più grandi. “Il nostro obiettivo era puntare sulla sostenibilità ambientale – spiega la dirigente scolastica Cecilia Semplici – Attraverso questo disegno vogliamo trasmettere agli alunni l’impegno che loro stessi, i docenti e tutto il personale scolastico devono avere nei confronti di questa tematica, spesso troppo sottovalutata. Un pensiero che li accompagnerà per cinque anni della vita davvero importanti”. Il sindaco Luca Salvetti e la vicesindaca Libera Camici non sono voluti mancare all’appuntamento. “Voglio augurare a tutti un buon anno scolastico – dice il primo cittadino – Questo è un giorno di festa, atteso da tutti, in particolari dai grandi che chiudono un ciclo e dai piccoli emozionati per l’esordio. L’allerta arancione lo aveva messo un po’ a rischio, ma per fortuna tutto è andato per il meglio e possiamo goderci questa bella giornata. Ci troviamo in una delle scuole più nuove e più belle in una zona importante che ha bisogno di cose belle e della presenza delle istituzioni”. “Nelson Mandela diceva che l’istruzione è l’unica arma che abbiamo a disposizione per cambiare il mondo – aggiunge la vicesindaca Camici – Un onore e un onere che spetta agli insegnanti e alle famiglie, che spesso sono le più emozionate e a cui va il nostro più grande in bocca al lupo”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©