Cerca nel quotidiano:


Scuola “Michelangelo”: un anno intenso festeggiato alla grande

sabato 11 giugno 2016 12:07

Mediagallery

Anche per questo anno scolastico la campanella dell’ultimo giorno ha decretato la fine delle attività
didattiche. Momento di festa ed entusiasmo per la maggior parte dei ragazzi, è soprattutto un momento di bilancio, ripensamento e riflessione per l’istituzione scolastica. E quale è il modo migliore per tirare le somme di un percorso formativo intenso e significativo se non quello di ripercorrerlo insieme agli studenti, alle famiglie, al personale ATA e a tutta la collettività? Così, ieri, alla presenza della Dirigente Scolastica prof.ssa N.Orlandini e di tutti i docenti, la Scuola Secondaria di Primo Grado “Michelangelo” (Istituto Comprensivo “Don R. Angeli”) ha voluto salutare la fine dell’anno scolastico, spalancando le proprie porte e presentando una sintesi di tutte le attività svolte.
L’accoglienza e l’inizio della manifestazione sono state salutate dal coro e dai musicisti del laboratorio scolastico “Musica d’Insieme”, diretto dalla prof.ssa Degli Innocenti; il momento sulla formazione e sulla verifica delle competenze è stato coordinato dalla classe 3D,
sotto la supervisione della prof.ssa Vettori, che ha presentato i risultati del progetto sperimentale
“Mindstorms world” sull’efficacia della robotica educativa negli apprendimenti scolastici, in collaborazione  con la Scuola Superiore S. Anna di Pisa; il momento culturale, invece, è stato dedicato alla lettura di brani e poesie premiate all’interno del laboratorio di scrittura creativa della classe IB e nel concorso di poesia “Il Sogno” , organizzato dall’ISIS Niccolini Palli con la collaborazione dell’Associazione “Aurili”, a cui hanno partecipato gli studenti delle classi IA ,2C, 3C, 3B e 3D. La giornata si è conclusa con la premiazione di tutti gli studenti che si sono distinti nelle gare provinciali di atletica. E’ stato un momento molto importante per la scuola nel suo ruolo di comunità educante e formativa, per gli studenti che hanno visto concretizzarsi il loro “saper essere” e “saper fare”, per le famiglie che da sempre supportano il lavoro dei docenti e per tutto il territorio di cui la scuola deve necessariamente tener conto per poter formulare la sua offerta formativa. Arrivederci al prossimo anno scolastico!

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive