Cerca nel quotidiano:


Scuole, in via di ultimazione i lavori finanziati dal Fondo Operativo Nazionale

Le risorse, pari a 750.000 euro, erano state assegnato nel mese di luglio dal governo alle province, con l’obiettivo di effettuare tutti quegli interventi di edilizia leggera, utili a recuperare ed adeguare gli spazi scolastici ai fini del distanziamento per la prevenzione del Covid-19

Giovedì 21 Gennaio 2021 — 16:49

Mediagallery

“Molti interventi – sottolinea la presidente della Provincia Marida Bessi – sono stati avviati a tempo di record, tenuto conto che per tutti è stato necessario partire dalla progettazione"

Sono in via di ultimazione i lavori di manutenzione degli edifici scolastici relativi ai progetti finanziati dal Fondo Operativo Nazionale.

Le risorse, pari a 750.000 euro, erano state assegnato nel mese di luglio dal governo alle province, con l’obiettivo di effettuare tutti quegli interventi di edilizia leggera, utili a recuperare ed adeguare gli spazi scolastici ai fini del distanziamento per la prevenzione del Covid-19.

I progetti messi in campo dalla Provincia, tenendo conto anche delle segnalazioni pervenute dalle scuole, sono stati 12, gran parte dei quali conclusi prima della pausa natalizia.

“Molti interventi – sottolinea la presidente della Provincia Marida Bessi – sono stati avviati a tempo di record, tenuto conto che per tutti è stato necessario partire dalla progettazione. Un lavoro che ha impegnato molto il Servizio Edilizia scolastica e la struttura commissariale che abbiamo creato, grazie al decreto governativo, proprio per sveltire tutte le procedure”.

Tra gli interventi già terminati figurano i lavori ad una parte di tetto del Liceo Cecioni; il recupero funzionale della palestra dell’Itn Cappellini; la sistemazione della copertura e dei soffitti sottostanti dell’ISIS Marco Polo di Cecina, ai fini del riutilizzo dei locali; la creazione di un nuovo spazio allIstituto Einaudi di Piombino adibito ad aula; i lavori alla copertura piana dell’Istituto Alberghiero dell’SIS Foresi-Brignetti per il recupero degli spazi sottostanti.

Sono, invece, in via di ultimazione: l’intervento di risanamento di parte della copertura dell’edificio principale dell’IPSIA Volta di Piombino, il recupero delle ex officine dell’Istituto Brignetti (sede Concia di Terra) a Portoferraio. A Livorno: i lavori di adeguamento del Laboratorio di Acconciature dellIPC Colombo; il recupero funzionale del blocco bagni del fabbricato 13 Iti Galilei; la manutenzione straordinaria della copertura a shed del fabbricato OMU (Officina Macchine Utensili) dellIPSIA Orlando.

Inoltre, sono in procinto di iniziare i lavori alla sala ristorante dell’IPC Ceccherelli di Piombino.

“Il nostro impegno ora – aggiunge Bessi – è tutto rivolto all’avvio delle progettazioni esecutive dei lavori finanziati dal MIUR per oltre 5 milioni di euro. Siamo in attesa dei primi fondi che saranno erogati con l’annualità 2020, che consentiranno di affidare le progettazioni degli interventi all’ Ipsct Einaudi-Ceccherelli e all’Isis Carducci-Volta-Pacinotti, di Piombino, per complessivi 1.796.000 euro; all’Isis Marco Polo-Cattaneo di Cecina, per 904.000 euro; all’ITI Galilei e al Liceo Cecionidi Livorno, per oltre 2.800.000 euro. Ricordo, infine – conclude Bessi – che l’Amministrazione Provinciale ha pubblicato il bando di gara per l’affidamento della progettazione definitiva del nuovo edificio scolastico a Portoferraio, grazie al quale prosegue il percorso per la realizzazione della nuova scuola che accoglierà lIsis Foresi-Brignetti”.

Riproduzione riservata ©