Cerca nel quotidiano:


Studenti dell’Iti al quinto corso di formazione giovanile

martedì 13 novembre 2018 17:12

Mediagallery

Un fine settimana insolito quello che, dal 9 all’11 novembre, alcuni alunni dell’ITIS “G. Galilei” hanno trascorso nella splendida location dell’albergo “Villa Margherita” a Quercianella. Un gruppo di studenti delle classi quarte e quinte, accompagnato dalle professoresse Serena Senesi e Annalisa Bove, è stato invitato a partecipare al quinto corso di formazione giovanile (Rypen) organizzato dal Rotary di Castiglioncello e colline pisano-livornesi, Distretto 2071 Toscana. Familiarmente accolti dal presidente del Club, il dottor Claudio Bencini, e dall’avvocato Sergio Gristina, promotore dell’iniziativa, i ragazzi hanno avuto modo di ascoltare gli interventi di autorevoli professionisti su tematiche vicine al mondo dei giovani: l’ispirazione alla bellezza, l’amicizia e l’amore nella letteratura e nella realtà, l’uguaglianza, ma allo stesso tempo la ricchezza di essere diversi, l’utilizzo consapevole dei social network sono stati solo alcuni degli argomenti affrontati durante la tre giorni che ha conosciuto anche momenti di aggregazione e di divertimento come quello della cena tutti insieme, seguita da musica e canto. Ciò che si è cercato di sottolineare e di trasmettere ai giovani partecipanti è l’importanza del mettersi al servizio degli altri, del cercare la bellezza ovunque, anche nei luoghi di dolore, del sentirsi parte di un gruppo rimanendo se stessi, del sentire che l’incontro con l’altro va a costruire una preziosa sinergia spendibile in tutti i campi della vita. L’entusiastica ed interessata partecipazione degli alunni ha dimostrato che, probabilmente, il mondo dei giovani anela ad una cultura che non sia quella della superficialità ed immediatezza, ma a qualcosa di più profondo e edificante.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.