Cerca nel quotidiano:


Giochi Logici, il podio è degli studenti livornesi

L’adesione a tale progetto è nata dalla convinzione che tali tipi di giochi favoriscano lo sviluppo del ragionamento logico come abilità trasversale

Lunedì 3 Aprile 2017 — 16:34

Mediagallery

L’1 aprile si sono svolte a Modena le finali nazionali del 4° Campionato studentesco di Giochi Logici. Alle finali si erano qualificati 29 ragazzi e ragazze livornesi, 14 dell’Istituto Comprensivo Micali e 15 del Liceo Scientifico Federico Enriques, in virtù della loro ottima collocazione in una classifica nazionale, che ha ovviamente tenuto conto della diversità del livello scolastico di appartenenza. L’evento è stato il momento conclusivo di un percorso iniziato lo scorso settembre e promosso dal “Tetrapyramis”, che ha come obiettivo quello di diffondere e sviluppare la cultura dei giochi logici in Italia, soprattutto a livello scolastico.

Migliaia di studenti sono stati coinvolti in questo progetto, attraverso competizioni che si sono svolte nelle scuole di tutto il territorio nazionale; a Livorno è stato proprio il Liceo Enriques, in qualità di scuola referente della provincia, ad ospitare la competizione a livello locale, che ha riscosso molto successo sia tra gli studenti che tra i docenti. Sono stati circa 250 gli studenti che si sono cimentati nelle varie gare proposte sia individuali che a squadre, e che tra “Sudoku”, “Grattacieli” e “Alberi” hanno saputo individuare le strategie risolutive con creatività ed intuizione. I risultati ottenuti dagli studenti sono stati valutati all’interno delle classifiche nazionali e in virtù delle posizioni raggiunte, sabato 1° aprile gli studenti livornesi hanno partecipato alle finali a Modena.

Accompagnati dai loro insegnanti con grande entusiasmo è stata accolta la vittoria della squadra del Liceo Scientifico Enriques: I 4 AL QUADRATO (composta da Alessandro Gazzetti, Carolina Mozzino, Tommaso Marasco e Rachele Rossi) che si sono aggiudicati la terza posizione nella loro sezione (gara biennio a squadre). Da evidenziare anche la vittoria personale del nostro studente Alessandro Gazzetti che è arrivato 7° nella categoria Biennio individuale.

L’adesione a tale progetto è nata dalla convinzione che tali tipi di giochi favoriscano lo sviluppo del ragionamento logico come abilità trasversale e l’individuazione di strategie risolutive di problemi rimanendo all’interno di un sistema di regole ben definito (si parla di ‘matematica ricreativa collaterale’). Il fatto che lo sviluppo di queste competenze, così importanti in tutti i campi del sapere così come nella vita di ogni giorno, sia promosso attraverso la dimensione ludica e cooperativa, costituisce un valore aggiunto alla didattica tradizionale.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Ilaria

    Siete proprio bravi, bimbi!

  2. # espatriato

    Bravi, complimenti!

  3. # Dante

    Bravissimi evviva i giovani

  4. # nico66

    Ragazzi tanti complimenti il mondo nel futuro sarà vostro con la dedizione intelligenza e assiduità provate a cambiarlo in meglio