Cerca nel quotidiano:


Torna “PretenDiamo la legalità” nelle scuole

Il progetto prevede la partecipazione degli alunni delle scuole che decideranno di aderire ad incontri con funzionari e operatori volti a stimolare la riflessione sull’importanza della legalità

mercoledì 31 ottobre 2018 15:29

Mediagallery

L’ufficio relazioni esterne e cerimoniale del Ministero dell’Interno ha  avviato anche per l’anno scolastico 2018/2019, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la seconda edizione del progetto “PretenDiamo la legalità, a scuola con il commissario Mascherpa”, finalizzato alla promozione  della cultura della legalità. Il progetto, presentato dai referenti della Questura di Livorno  nella mattinata di mercoledi 31 ottobre ai referenti scolastici di Livorno e provincia alla presenza della professoressa Rapisarda Tiziana nella sala riunioni del Provveditorato agli studi, è abbinato ad un concorso che si articolerà in due moduli, in relazione alla classe di appartenenza dei ragazzi:

gli alunni della scuola primaria dovranno sviluppare il seguente argomento: “Con le regole si vive meglio insieme”;

gli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado dovranno, invece, approfondire il tema: “Impara a fare le scelte giuste… puoi cambiare il mondo”.

Il progetto prevede la partecipazione degli alunni delle scuole che decideranno di aderire ad incontri con funzionari ed operatori della Polizia di Stato, volti a stimolare la riflessione sull’importanza della legalità e della sicurezza nella vita di tutti i giorni che passa, necessariamente, anche attraverso la partecipazione attiva e consapevole di tutti i cittadini, ai quali si richiede di essere  protagonisti nella relata sociale. I lavori elaborati dai ragazzi dovranno pervenire in Questura dove una Commissione Provinciale, nominata e  presieduta dal questore, individuerà un lavoro per ciascuna categoria sia per le scuole primarie  che secondarie. I lavori selezionati e risultati vincitori a livello provinciale verranno inviati entro il 15 aprile 2019 al Ministero dell’Interno, dove una Commissione Centrale selezionerà i lavori ritenuti di maggiore interesse a livello nazionale. Il concorso si concluderà con una cerimonia di premiazione  degli elaborati realizzati dagli studenti i cui dettagli verranno forniti successivamente. Unitamente a questo progetto sono stati presentati anche altri due progetti curati rispettivamente dalla Sezione A.N.P.S. di Livorno “Educazione alla pro-socialita” ed  il progetto “Train to be cool” curato invece dalla sezione Polizia Ferroviaria di Livorno.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive