Cerca nel quotidiano:


Un sms per prevenire l’amnesia dissociativa

Il Comune rinnova il servizio di invio messaggi in caso di assenza di bambini iscritti a nidi e scuole d'infanzia. Saranno utilizzati i recapiti telefonici ed email indicati dai familiari

giovedì 26 Settembre 2019 11:36

Mediagallery

Rinnovato anche per  l’anno educativo 2019-20 il servizio di invio di messaggi (sms) ai genitori e familiari dei bambini dei nidi e delle scuole d’infanzia che risultano assenti. Questo al fine di prevenire eventi tragici riconducibili alla patologia denominata “amnesia dissociativa transitoria”. Il servizio offerto dal Comune di Livorno, prenderà il via da lunedì 30 settembre (nella foto l’asilo privato accreditato Chicchirillò). Saranno utilizzati i recapiti telefonici ed email indicati alle educatrici ed insegnanti dagli stessi familiari. Considerando che i bambini possono entrare al nido dalle 7,30 alle 9, l’sms, in caso di assenza, verrà inviato alle 9,15 dopo che sono state controllate tutte le entrate. “Questo sistema – dichiara la vicesindaca Monica Mannucci con delega all’istruzione e politiche educative – è già stato sperimentato lo scorso anno con risultati soddisfacenti e per questo abbiamo deciso di mantenerlo. Purtroppo l’amnesia dissociativa transitoria, che come ci dice la scienza, può capitare a chiunque, è un disturbo mentale che nel nostro Paese ha colpito più volte genitori di bambini molto piccoli e non più tardi di una decina di giorni fa si è registrata l’ennesima, triste morte, di un bambino “dimenticato” in macchina dal padre, che credeva di averlo accompagnato al nido. Raccomando ai genitori ed ai parenti stretti dei bambini di comunicare prontamente alle educatrici ed insegnanti eventuali variazioni dei numeri di telefono ed indirizzi mail e soprattutto di comunicare preventivamente, quando è possibile, al nido e scuola d’infanzia, ogni assenza del bambino/bambina con la relativa motivazione”. Il sistema di invio sms è collegato a quello di rilevazione dei pasti e potrà accadere che sia considerato assente un bambino che è entrato regolarmente, ma che, per quel giorno, è autorizzato alla non fruizione del pasto. Per agevolare i genitori nella comunicazione preventiva e tempestiva delle assenze del proprio bambino, il Comune rende disponibile un’applicazione web a cui si accede da telefono, tablet e pc digitando www.comune.livorno.it/ComunicazioneAssenzeScuole. Inserendo il codice fiscale del bambino ed un numero di telefono o indirizzo mail, il genitore riceverà un codice di controllo che gli consentirà, seguendo un semplice modulo informatico guidato, di inserire direttamente nel sistema il giorno o i giorni di assenza del bambino con la relativa motivazione. In questo modo sarà registrato dal sistema che non invierà messaggi per il periodo di assenza inserito.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.