Cerca nel quotidiano:


Vaccini, 400 i bambini (0-6) non in regola. “Affrettatevi”

Sono poco meno di 400 i bambini non vaccinati nella fascia 0-6 anni appartenenti al distretto di Livorno (Livorno, Collesalvetti e Capraia). Parla a Quilivorno.it il responsabile Tomasi

martedì 23 ottobre 2018 15:57

Mediagallery

Ad oggi sono poco meno di 400 i bambini non vaccinati nella fascia 0-6 anni appartenenti al distretto di Livorno (Livorno, Collesalvetti e Capraia) che, in virtù della nuova “legge vaccini”, non possono frequentare la scuola (asilo e infanzia). “In termini percentuali parliamo di un 3-4% sul totale dei nati – spiega a Quilivorno.it Alberto Tomasi, responsabile vaccini area funzionale igiene pubblica della Usl Toscana Nord Ovest – Percentuale in linea con la soglia di copertura vaccinale del 95% raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per
raggiungere la cosiddetta immunità di gregge. Debbo dire che da parte dei genitori, in primis, ma anche dei pediatri di famiglia e dei distretti territoriali è stato fatto un buon lavoro”.
Il dato dei 400 bimbi non vaccinati, va detto, è da analizzare e scorporare. Sì perché non è corretto dire che quindi sono 400 i bambini non in regola per poter frequentare la scuola. “Dobbiamo considerare – spiega Tomasi – coloro che o per scelta del genitore o per mancanza di posto non frequentano. Le statistiche ci dicono che siamo attorno al 50% circa: da circa 400 ecco che si passa a circa 200. Inoltre va detto che siccome i pediatri di famiglia “registrano” il bambino solo da gennaio 2018 può essere che alla azienda sanitaria quel bambino ancora non risulti vaccinato e invece lo è”. Detto ciò, Tomasi rivolge un appello ai genitori dei bambini non ancora in regola: “Stiamo raggiungendo le famiglie inadempienti con una lettera o una telefonata. L’invito è ad affrettarsi, il colloquio non deve diventare un modo per rinviare la vaccinazione. Dobbiamo proseguire nella direzione del 95% e se possibile migliorare. L’obbligatorietà può dare fastidio ma i vaccini sono sicuri. La loro efficacia è documentata”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive