Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Vespucci-Colombo, ripartiti gli Erasmus: 65 studenti in Europa

Martedì 20 Settembre 2022 — 11:14

Foto inviate dal Vespucci-Colombo all'interno del comunicato stampa

I soggiorni Erasmus Plus Carta Vet prevedono borse di studio, erogate dalla Commissione Europea, che coprono i costi relativi all’individuazione e organizzazione di tirocini pratici di 6-8 ore presso aziende estere, all’ alloggio presso famiglie locali o in appartamenti condivisi

In 65 tra studenti in corso e neodiplomati del Vespucci-Colombo sono partiti, da maggio a settembre di questo 2022 per le mobilità del Progetto Erasmus: un mese per gli studenti in corso e tre mesi per i neodiplomati: due sono stati i flussi di partenza per Vienna, 2 per Barcellona, 2 per Madrid, uno per Malta, Berlino, Valencia mentre i neodiplomati stanno effettuando mobilità lunghe a Vienna, Malta e Valencia. I soggiorni Erasmus Plus Carta Vet prevedono borse di studio, erogate dalla Commissione Europea, che coprono i costi relativi all’individuazione e organizzazione di tirocini pratici di 6-8 ore presso aziende estere, all’ alloggio presso famiglie locali o in appartamenti condivisi, abbonamenti ai mezzi pubblici, transfer da e per l’aeroporto. Ai partecipanti viene erogato inoltre un pocket money per sostenere spese relative al vitto.

Si tratta, dunque, di un’esperienza completa, che vede i ragazzi immersi in un contesto culturale diverso dal proprio in cui dimostrare le proprie capacità di adattamento, di relazione interpersonale, di superamento di difficoltà, che contribuisce in modo determinante alla loro crescita – per questo da oltre un decennio il Vespucci-Colombo è attivo a proporre queste opportunità ai suoi studenti. Arrivi e partenze si sono succeduti per tutta l’estate, monitorati dalle coordinatrici professoresse Adriana Lotti e Giovanna Zaccaria, nonché dall’agenzia di supporto Accademia Europea di Firenze, nella persona del Project Manager Roberto Maestrini. Come era intuibile e come si vede dalle immagini allegate il clima generale è di soddisfazione ed entusiasmo,  con una grande la voglia di ripartire e di provarsi su terreni diversi ; infatti i  tirocini riguardano semplici mansioni afferenti l’indirizzo di studio: area amministrativa, turistica, servizi, gestione magazzino. Qualcuno ha lavorato come assistente di un fotografo free lance, a Berlino, partecipando ai lavori della Fashion Week, altri hanno collaborato alla reception di alberghi, in lavori di segreteria, ad attività di vendita in negozi sportivi o di moda. Una parte significativa del soggiorno è costituita dalla conquista della mobilità in  grande città europee che equivale psicologicamente ad aprirsi verso orizzonti di crescita interiore.

Condividi:

Riproduzione riservata ©