Cerca nel quotidiano:


“Il Silenzio degli Eroi Semplici” in Goldonetta

Giovedì 1 febbraio alle 21.15 in Goldonetta, "Il Silenzio degli Eroi Semplici". In scena la storia di Bartali (e non solo)

Giovedì 1 Febbraio 2018 — 07:45

Mediagallery

Giovedì 1 febbraio alle 21.15, in Goldonetta, per il Progetto per il Giorno della Memoria, l’associazione MB e Piero Nissim con la collaborazione dell’Associazione “Amici del Teatro Goldoni” presentano “Il Silenzio degli Eroi Semplici” la storia di Giorgio Nissim, Don Arturo Paoli, Gino Bartali e di altri protagonisti della Resistenza Civile in Toscana.
Il silenzio degli eroi semplici guarda a quegli uomini generosi che, nel 1943, a Lucca, a Pisa, a Firenze e in altre zone della Toscana, agendo nella clandestinità e a rischio costante della propria vita, con la loro azione di Resistenza civile riuscirono a salvare centinaia di perseguitati dal nazifascismo.
Li guidava Giorgio Nissim, ebreo pisano in quegli anni sfollato a Lucca.
Con lui, in una organizzazione “improvvisata” quanto efficiente, c’erano tanti altri “eroi semplici”, silenziosi e dallo spirito solidale: Don Arturo Paoli del Convento degli Oblati di Lucca (poi missionario in America Latina), Gino Bartali, il grande campione che durante gli allenamenti faceva il “postino” e recapitava i documenti falsi in giro per la Toscana.
C’era Nando Martini (futuro Sindaco di Lucca dopo la guerra) e la sua famiglia e tanti altri, uomini e donne, persone semplici e coraggiose, che non si fecero mai vanto del loro altruismo.
Piero Nissim, figlio di Giorgio, porta in teatro questa storia esemplare e finora poco nota, firma il testo e la regia,  contribuendo a ritessere una pagina importante della nostra storia contemporanea. Con lui in scena un gruppo di giovani attori toscani scelti dopo un apposito “casting”: Matteo Micheli è Giorgio Nissim, Costantino Buttitta Don Arturo Paoli e Riccardo Sati Gino Bartali. Nei ruoli femminili Daniela Bertini. Alle percussioni  il fantasista  livornese David Domilici,  già collaboratore di Piero Nissim in altre performance.
Ospiti “special guest”: nel ruolo del Narratore il professore Marco Rossi, noto cardiologo all’Ospedale di Pisa ma anche attivo appassionato di teatro sui temi della Legalità e dell’impegno civile; e la soprano Maria Bruno che affiancherà Piero Nissim al canto.
Costumi  gentilmente  forniti dall’ Associazione Brunier. Costumista Franco Nieri.

Con il patrocinio di: Regione Toscana Consiglio Regionale, Comuni di Pisa, Livorno e Vecchiano, Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, Fondazione Teatro di Pisa, ANPI di Pisa, UCEI, Comunità Ebraiche di Pisa e Livorno, Fondazione Arpa e con la collaborazione di  Laboratorio Brunier, Il Gabbiano, Lo Zoccolo Duro, Edistudio di Brunetto Casini

Info: 0586.204290

Riproduzione riservata ©