Cerca nel quotidiano:


Addio a Betti, prigioniero di guerra che evase dal campo di concentramento

I suoi funerali verranno celebrati nel pomeriggio di lunedì 21 maggio alle 16 alla chiesa di Palazzaccio a Cecina

Lunedì 21 Maggio 2018 — 12:15

Mediagallery

L’Aned, Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti, comunica che è mancato Mauro Betti (nella foto pubblicata dalla pagina Fb di Sinistra Italiana), presidente della sezione Aned di Pisa e Livorno e membro del comitato d’onore dell’Aned nazionale. Nato nel 1922, viene chiamato in guerra e dopo l’8 settembre viene catturato a Rodi dai tedeschi e deportato in Croazia come prigioniero di guerra. Evade dal campo di concentramento e entra nelle formazioni partigiane croate.
E’ catturato dai nazisti nei pressi di Karlovaz e condannato ai campi di sterminio come oppositore politico nei campi di Grosse Rosen, Flossenburg e Buchenwald.
Cattolico fervente, non ha mai vacillato nella fede che lo ha accompagnato per tutta la sua vita.
Testimone prezioso e instancabile. Sperava che i giovani dalle memorie sapessero trarre la forza e la volontà necessarie per lottare in difesa della libertà e della democrazia, cardini indispensabili per la pace e per la dignità di ogni essere umano.
I suoi funerali verranno celebrati nel pomeriggio di lunedì 21 maggio alle 16 alla chiesa di Palazzaccio a Cecina.

 

Riproduzione riservata ©