Cerca nel quotidiano:


Alluvione, donati euro 5.670 a Caritas

A distanza di otto mesi dal tragico evento che ha colpito la città di Livorno la Caritas ha ricevuto un assegno di 5.670 euro. La cifra donata sosterrà #ripartiLivorno

Giovedì 10 Maggio 2018 — 00:17

di Filippo Ciapini

Mediagallery

A distanza di otto mesi dal tragico evento che ha colpito la città di Livorno, la Caritas ha ricevuto un assegno di 5.670 euro.
A donarli è stato il Gruppo Geu, leader nazionale nel settore dell’energia rinnovabile: “Sono situazioni che colpiscono, sarà perché l’ho vissuta in prima persona – ha detto l’amministratore delegato dell’azienda Enrico Lenzi – Siamo pronti a continuare questo tipo di rapporto”.
La cifra donata sosterrà #ripartiLivorno che, elaborato nei primi giorni dopo l’alluvione ed arrivato alla sua terza fase, si occupa di sensibilizzare studenti e non alla prevenzione di queste catastrofi attraverso progetti di educazione al rispetto ed alla cura dell’ambiente.
“In quella notte ha piovuto tanto, ma le cause vanno ricercate nel nostro stile di vita, nel rispetto dell’ambiente – ha continuato suor Raffaella Spiezio, presidente della Fondazione Caritas Livorno – Fin da subito il Gruppo Geu si è dimostrato disponibile, la loro telefonata mi è arrivata dopo due giorni dall’alluvione”.
La società, infatti, per ogni impianto realizzato entro la fine dell’anno 2017 si è impegnata a destinare una percentuale alla Caritas arrivando a vendere ed installare 378 impianti tra il 18 settembre ed il 31 dicembre 2017.
“Non abbiamo risolto i problemi di nessuno – ha concluso il suor Raffaella Spiezio – ci impegniamo costante e quotidianamente perché insieme possiamo fare tanto affinché si risvegli il senso di comunità”.

Riproduzione riservata ©