Cerca nel quotidiano:


Caritas, sportello-lavoro e aiuti economici

Tra gli interventi più importanti, resi possibili da questa donazione, si segnalano il sostegno a chi ha perso il lavoro attraverso uno sportello dedicato e l’aiuto offerto alle famiglie con minori, sia dal punto di vista alimentare sia dal punto di vista didattico, in occasione dell’inizio dell’anno scolastico

Venerdì 2 Ottobre 2020 — 10:59

Mediagallery

L’impegno quotidiano della Caritas di Livorno in questo periodo di grande difficoltà in seguito all’emergenza Coronavirus è diventato ancora più intenso e ciò non sarebbe stato possibile senza l’aiuto dei donatori che hanno a cuore la tenuta sociale ed economica della città. Grazie al prezioso contributo di Banco Bpm, che ha messo a disposizione  della Caritas livornese una donazione di 7mila euro, sono stati possibili molti degli interventi effettuati nell’ultimo periodo dalla Caritas a sostegno delle persone più fragili che stanno vivendo una situazione di povertà a seguito dell’emergenza economica determinata dal Covid-19. Tra gli interventi più importanti, resi possibili da questa donazione, si segnalano il sostegno a chi ha perso il lavoro attraverso uno sportello dedicato e l’aiuto offerto alle famiglie con minori, sia dal punto di vista alimentare sia dal punto di vista didattico, in occasione dell’inizio dell’anno scolastico.
“Al Banco Bpm, la Caritas Diocesana esprime la più profonda gratitudine per questo importante gesto di solidarietà”, ha dichiarato suor Raffaella Spiezio direttrice della Caritas di Livorno. La donazione rientra nel più ampio contributo stanziato da Banco Bpm in favore delle Caritas diocesane della Toscana per fronteggiare l’emergenza Covid-19 per un totale di 120mila euro.

Riproduzione riservata ©