Cerca nel quotidiano:


Casa popolare inagibile: famiglia in tenda

Un'intera famiglia accampata sotto l'appartamento che risulta inagibile. "Ma nessuno si prende la responsabilità di controllare"

Martedì 6 Settembre 2016 — 08:13

Mediagallery

L’sos alla redazione di Quilivorno.it arriva proprio dal figlio della signora Licia Fiorini, 51 anni, Michel Litta il quale, insieme alla mamma ha dormito in una tenda nel cortile sotto la casa popolare assegnata loro. Il motivo? L’appartamento alla Chiccaia che risulta inagibile a seguito di alcuni controlli da parte dei vigili del fuoco che hanno dichiarato inagibile il sottotetto della casa. Il tutto è avvenuto sabato e in questi due giorni nessuno ha revocato l’interdizione per abitare 14281543_664003267099477_582210807_nall’interno della casa a seguito dei lavori effettuati da Casalp di ripristino. Quindi, così stando le cose, per farla breve lì dentro non si può abitare. E così ecco che Licia Fiorini, suo figlio Michel che ci ha chiesto di dar loro voce per questo disagio, il piccolo di un anno e la mamma anziana di circa 80 anni dormo all’interno di una tenda nel cortile della Chiccaia.
“Ieri sera la famiglia Fiorini- Litta – spiega Michel a Quilivorno.it-  ha dormito in tenda sotto casa perché a distanza dalle 48 ore per la manutenzione del tetto richiesta dai vigili del fuoco e dopo l’interdizione dall’appartamento, nessuno dei vertici di Casalp si assume la responsabilità di certificare che l’appartamento non è più inagibile”. Insomma sembra proprio un imbuto burocratico che costringe però quattro persone, tra cui un piccolo di un anno, a dormire dentro una tenda sotto quella che dovrebbe essere al casa popolare loro assegnata.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb

Nuova apertura? Cambio sede? Lancio prodotto? Visibilità di 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivo https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]


11 commenti

 
  1. # Morchia

    Ma poveracci… è roba da terzo mondo perdavvero

  2. # Osvaldo Prandoni

    Q. L mi fai pensa per come riesci a strumentalizzare politicamente ogni cosa. Lo sciacallaggio si fa in tanti modi.

  3. # abitante

    e poi qualcun altro fa le rivolte ….. siamo con voi

  4. # FOX

    Non ho capito. La casa è un sottotetto od ha il sottotetto?

  5. # Fox65

    E i migranti in hotel

    1. # Alvaro

      Si è triste… ma per il sindaco andava tutto bene

  6. # roberto5

    se erano migranti , adesso sarebbero in albergo 4 stelle ….ma sfortunatamente sono italiani…

  7. # LivorneseVero

    Avete omesso di raccontare come, un’ora prima della visita dei vigili del fuoco, il sindaco in persona sia andato a sincerarsi della situazione e abbia dichiarato: “Va tutto bene, non c’è pericolo!”
    Figura di ….!

  8. # orpello

    le soluzioni temporanee erano state trovate anche di sabato sera alle 20 ……ma se vengono rifiutate non è certo colpa delle istituzioni ……

  9. # Cerbero

    Proprio così!!!! Hanno omesso come al solito che il loro Sindaco un’ora prima era a casa di queste persone a dire loro che era tutto sotto controllo e non c’erano pericoli di stabilità. Che bella informazione date!!!

  10. # stefano fatarella

    non è tutto come si vede o come si legge…..meditate……alla chiccaia alcune persone fanno cosa gli pare e quando gli pare…fregaandosene degli altri,,..