Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Il Comune dona banchi di scuola alle “Sughere”

Mercoledì 7 Dicembre 2022 — 15:38

La richiesta del Garante delle persone private della libertà personale di 15 banchi con sedute per i detenuti della Casa Circondariale è stata accolta con particolare favore dall'Amministrazione che con la delibera di Giunta n. ne ha disposto il trasferimento

In quasi tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado cittadine a seguito dell’emergenza Covid-19 i vecchi banchi biposto sono stati sostituiti da quelli monoposto.
Nei magazzini comunali si trovano dunque molti banchi biposto dismessi dalle scuole ma ancora in buone condizioni. La richiesta del Garante delle persone private della libertà personale di 15 banchi con sedute per i detenuti della Casa Circondariale è stata quindi accolta con particolare favore dall’Amministrazione che con la delibera di Giunta n. ne ha disposto il trasferimento.
“Si tratta – commenta la vicesindaca Libera Camici – di un’iniziativa che ci permette di adottare una buona pratica di riuso e al contempo ci consente di sostenere realtà sociali del nostro territorio. Buona pratica che abbiamo intenzione di replicare per altre realtà anche oltre i confini comunali…”.
“La scuola e la formazione – dichiara Marco Solimano, Garante dei Detenuti del Comune di Livorno – sono da sempre centrali nell’elaborazione di percorsi di inclusione sociale. Ma è necessario che questo avvenga in contesti dignitosi e produttivi. Per questo mi sono subito attivato presso l’Amministrazione dopo aver raccolto la richiesta di aiuto da parte della Casa Circondariale. Infatti nelle aule destinate si percorsi scolastici mancavano banchi e sedie e ringrazio il Comune di Livorno per avere cosi celermente soddisfatto questa richiesta. Ora possiamo dire buona scuola a tutti.”

Condividi:

Riproduzione riservata ©