Cerca nel quotidiano:


Il Comune si illumina per la giornata mondiale della Croce Rossa

Moltissimi i volontari che nei pressi del Comune hanno preso parte all'iniziativa. Il presidente Giacomo Artaldi "Le difficoltà non ci hanno mai spaventato, anzi, ci hanno rafforzato"

Domenica 9 Maggio 2021 — 18:20

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

In una serata dal cielo terso, luci rosse, bandiere esposte e una schiera di volontari in rosso “colorano” il Comune. Mezzi attrezzati, sorrisi sotto le mascherine e aria di festa costituiscono la scenografia della Giornata mondiale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa nei pressi di Palazzo Comunale. Moltissimi, e di tutte le età, i presenti che, indossando la classica uniforme biancorossa, hanno preso parte alla manifestazione simbolica “invadendo” la classica scalinata bianca della struttura. Ad affiancarli il corpo delle infermiere volontarie nella storica alta uniforme bianca e blu.
“Dopo moltissimo tempo tanti di noi si incontrano nuovamente di persona – commenta il presidente della Croce Rossa di Livorno Giacomo Artaldi – In questo anno e mezzo ci sono stati molti cambiamenti e si sono sviluppate tantissime nuove attività, complice la nuova realtà con cui ci siamo trovati a convivere”.
L’8 maggio, in tutto il mondo, si celebra infatti l’operato che svolgono quotidianamente milioni di volontari: la festività cade il giorno della nascita di Henry Dunant, considerato il fondatore dell’Associazione.
“Il lavoro che queste persone fanno è unico – prosegue – Siamo stati definiti «inarrestabili» ed è la pura e semplice verità. Da quando è scoppiata la pandemia non è passato un giorno in cui qualcuno di loro non abbia pensato all’Associazione, alle attività da fare, a come farle e a come farle al meglio. Le difficoltà non ci hanno mai spaventato, anzi, ci hanno rafforzato”.
Uno striscione, qualche scatto e un fragoroso applauso chiudono il sipario su una serata di festa all’insegna dello spirito del volontariato e dell’aiuto verso il prossimo.
“Questa ricorrenza meriterebbe di essere festeggiata con grandi eventi di piazza partecipati – conclude speranzoso – Purtroppo le circostanze ancora non lo rendono possibile. Promettiamo che per il prossimo anno, quando tutto questo spero sarà finito, i cittadini avranno modo di festeggiare insieme a noi questa importante e significativa giornata”.

Riproduzione riservata ©