Cerca nel quotidiano:


Il Rotary celebra i medici vaccinatori volontari per la lotta al Covid-19

Durante i difficili mesi del Covid, molti dei soci medici hanno messo al servizio della cittadinanza la propria opera e la propria professionalità effettuando un numero incredibile di vaccinazioni

Mercoledì 13 Aprile 2022 — 11:46

Mediagallery

Una serata dedicata all’attività svolta dai medici vaccinatori volontari. L’Area Tirrenica 3 del Distretto Rotary 2071 – Toscana che comprende 5 Rotary Club, il Castiglioncello e Colline Pisano – Livornesi, il Cecina, il Livorno, il Livorno Mascagni ed il Rosignano Solvay, in sintonia con il Governatore del Distretto Fernando Damiani, e grazie al coordinamento dell’Assistente di Area Tirrenica 3 Giorgio Odello, hanno promosso questo evento.
Durante i difficili mesi del Covid, molti dei soci medici hanno messo al servizio della cittadinanza la propria opera e la propria professionalità effettuando un numero incredibile di vaccinazioni. Un grandissimo esempio, del “Rotary del fare” una conferma di alti valori a cui ogni Socio si ispira nella quotidianità e di impegno nell’azione rotariana. Quello che è importante mettere in risalto è lo spirito di altruismo e di sacrificio con cui i nostri medici si sono messi a disposizione della macchina sanitaria per la campagna di vaccinazione di massa al Pala Modigliani,  affrontando un’esperienza senz’altro molto forte sia dal punto di vista fisico che psicologico ed indiscutibilmente non priva di rischi. Ed è quindi, quanto mai doveroso e giusto che il Rotary a livello distrettuale abbia pensato ed organizzato un evento dedicato ai medici volontari per portare loro il ringraziamento di tutti i rotariani per aver tradotto in pratica il motto rotariano “servire al di sopra degli interessi personali”.

Dal 29 marzo 2021, con l’apertura dell’Hub vaccinale al PalaModì, è partita l’attività dei medici rotariani che, nel febbraio di un anno fa, hanno risposto, insieme ad altri 7 medici non rotariani, ad un bando pubblico della Azienda USL Toscana Nord Ovest per l’assegnazione di medici vaccinatori volontari.

L’impegno è stato grande per poter svolgere questa attività i volontari hanno sostenuto, oltre alle visite mediche di idoneità, formazione professionale sia pratica, in sede di vaccinazione, che teorica, mediante corsi FAD on line a cura del Ministero della Salute, per oltre 750 ore complessive.

Sono scesi in campo 11 medici rotariani volontari che hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro esperienza. Il gruppo, così costituito da 18 medici nel suo totale, ha manifestato, fin dal primo momento, grande entusiasmo e grande spirito collaborativo, svolgendo turni di 6 ore (08-14 oppure 14-20), comprensivi di sabato e domenica.

Ecco i loro nomi: Mauro Barbierato del RC Castiglioncello e Colline Pisano – Livornesi, Manrico Bosio, Fabio Matteucci, Giorgio Odello, Alfredo Pardini e la consorte del Presidente 21-22 Ornella Marino, del RC Livorno Maria Crysanti Cagidiaco, Giovanni Cei, Fabrizio Orlandi e le consorti Barbara Caldori e Maria Teresa Savoia del RC Livorno Mascagni. Con il ruolo di medico vaccinatore USCA (quindi non volontario) David Ristori del RC Rosignano Solvay.
Insieme a loro, in un unico gruppo di medici vaccinatori volontari, hanno prestato la loro opera i medici: Giulia Gasperetti, Stefano Malfatti, Mauro Mirabelli, Piero Palla, Franca Pellegrini, Rossella Tofani, Angelo Uva (che ha svolto la funzione di Referente con i vertici Aziendali). L’Azienda USL Nord Ovest che ha promosso l’attività dei volontari è coordinata dalla Dott.ssa Cinzia Porrà, Direttore Zona Distretto Livornese, rotariana, e dalla Dott.ssa Milli Caschili, coordinatore sanitario zona distretto Livorno, responsabile dell’Hub vaccinale.

Riproduzione riservata ©