Cerca nel quotidiano:


Ippogrifo, da gennaio 140 donne hanno chiesto aiuto all’associazione

La presidentessa Papucci: "Molte violenze non lasciano lividi ma graffi nell’anima". Papucci è anche la presidente di LUI: "Aiutiamo gli uomini a riscoprire la propria identità e coscienza”

Martedì 30 Novembre 2021 — 11:30

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

LAssociazione Ippogrifo è una realtà cittadina che opera dal 1987 in vari ambiti della cultura e della promozione sociale e che domenica 28 novembre ha partecipato alla iniziativa Centaure on the road. “Inoltre – spiega a QuiLivorno.it la presidentessa dell’associazione Maria Giovanna Papucci contattata in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre – dal 2003 gestiamo il Centro donna e dal 2009 operiamo come Centro antiviolenza. A questo proposito disponiamo, in convenzione con il Comune di Livorno, di una casa ad indirizzo segreto. Le attività sono tante, i finanziamenti non sempre sono sufficienti”. Da gennaio 2021 sono state 140 le donne livornesi che hanno chiesto aiuto a Ippogrifo. “Le violenze subite – prosegue Papucci – sono di varie tipologie: fisiche e verbali, psicologiche ed economiche. Molte violenze non lasciano lividi ma graffi nell’anima. In questi casi attiviamo un percorso di sostegno tramite il quale affrontare la situazione”.
Papucci è inoltre la presidente dell’Associazione LUI che dal 2011 si occupa del re-inserimento nella società degli autori di comportamenti violenti. “Gli uomini che si rivolgono a questa realtà necessitano di attuare un cambiamento nel loro comportamento. Il percorso che compiono è utile per aiutarli a rivedere le loro posizioni. Lo psicoterapeuta Jacopo Piampiani e l’avvocato Gabriele Lessi gestiscono la struttura con passione e dedizione, aiutando questi uomini a riscoprire la propria identità e la propria coscienza”.
L’associazione Ippogrifo sarà destinataria, insieme ad altri 19 centri regionali, dei contributi raccolti, dal 13 al 25 novembre, attraverso l’acquisto dell’olio Evo nella campagna promossa da Unicoop Tirreno, Coop Amiatina, Coop Centro Italia e Unicoop Firenze.

Riproduzione riservata ©