Cerca nel quotidiano:


La Misericordia di Antignano festeggia 120 anni di storia

Anniversario celebrato con l'ideazione di un Punto Welfare dedicato alle esigenze dei cittadini aperto 24 ore al giorno in via Duca Cosimo

Lunedì 16 Dicembre 2019 — 07:30

di Tommaso Lucchesi

Mediagallery

Non è mancata la consegna degli attestati ai ragazzi del servizio civile, l'abilitazione al corso defibrillatore per soccorritori e l'attribuzione di 3 Stelle al Merito

Giornata speciale per volontari e dirigenti della Misericordia di Antignano, riuniti per l’occasione nella storica sede vicino alla Pieve di Santa Lucia in piazza Castello (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere le immagini all’interno della fotogallery a cura di Lorenzo Amore Bianco).
Nel pomeriggio di sabato 14 dicembre, dopo la messa celebrativa dei 120 anni dalla fondazione della Confraternita, nelle stanze di via Duca Cosimo il Governatore Stefano Del Vivo ha aperto la cerimonia con una breve storia della Misericordia di Antignano, nata il 26 dicembre 1899, e con il ricordo dell’importante trasferimento della sede logistico-operativa in via Mondolfi, avvenuta il 30 giugno 2018. “Quando abbiamo messo piede nella nostra nuova casa a 2 km a nord di Antignano abbiamo fatto una promessa ai cittadini – ha ricordato Del Vivo – il nostro non era un addio ma un arrivederci. Infatti abbiamo ideato un grande progetto di riconversione funzionale della sede storica in “Punto Welfare”, ossia una base fisica e virtuale per l’organizzazione di servizi socio-sanitari ed assistenziali per garantire 24 ore al giorno una risposta ai bisogni di tutti. Un nuovo faro – ha sottolineato il Governatore – che avrà tra le sue caratteristiche la disponibilità di ambulatori di medicina di base, assistenza psicologica, servizi ai giovani, accesso ai servizi sociali privati, richiesta ambulanze, fornitura presidi sanitari temporanei, servizi di previdenza, assistenza fiscale e benessere della persona nonché uno sportello alimentare e farmaceutico per le emergenze. Inoltre il Punto Welfare fungerà da deposito del materiale sanitario con tanto di sala d’attesa e un’area relax per anziani”.
All’esortazione a non arrendersi davanti alle difficoltà rivolto ai volontari da parte dell’amministratore Enrico Della Bella, è seguita la presentazione del nuovo stemma del neonato Punto Welfare e il ringraziamento pubblico ai fratelli Cristina e Simone Gabrielli per la donazione di nuovi presidi sanitari alla Misericordia in ricordo della madre Nicla. Non è mancata la consegna degli attestati ai ragazzi del servizio civile quali Luigi Gaggini, Jacopo Basile, Antonio Jaffali, Alessio Maggi, Matteo Maggi, Alberto Masetti, Aurora Napoli, Valerio Pacini e l’abilitazione al corso defibrillatore per soccorritori per Arianna Albicocchi, Jacopo Basile, Federico Cecconi, Greta Cioni, Roberto Cristofani, Radi Daniello, Ginevra De Paola, Laura Del Testa, Luigi Gaggini, Antonio Younes Jaffali, Viktoria Klevanova, Antonio Laquaglia, Maria Laura Maffei, Matteo Maggi, Carolina Musante, Christian Panicucci, Maurizio Paoli, Elisa Presta
Infine sono state consegnate 3 Stelle al Merito per i 30 anni di servizio nella carità a Edo Biasci, Simone Gabrielli e Giordano Gennari. La cerimonia si è conclusa con la presentazione del calendario celebrativo dei 120 anni della Confraternita disponibile nella sede di via Mondolfi a donazione libera.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.