Cerca nel quotidiano:


Mayor Von Frinzius scalda i motori per “A Mezzanotte”

Lo spettacolo è diretto da Lamberto Giannini, Aurora Fontanelli, Cecilia Daniselli, Rachele Casali, Marianna Sgherri e Cecilia Ceccanti e debutterà il 29 maggio al Goldoni

mercoledì 08 Maggio 2019 09:29

Mediagallery

Mayor Von Frinzius significa inclusione, energia, cambiamento. Ventidue anni di storia: gli occhi di centinaia e centinaia di volti si sono incrociati da quando, in un piccolo e buio studio di Livorno, è nata l’idea Mayor Von Frinzius, un’idea che si è immediatamente trasformata in realtà, scomoda e cruda realtà. “Un teatro disabile dove trova casa l’esaltazione della fragilità e dell’insostenibilità umana. Scomoda e cruda realtà” (foto in pagina di Laura Sgherri).
Essere teatranti per noi significa affrontare il buio, il buio dopo la mezzanotte, dopo aver vissuto nel qui e nell’ora così impellenti e ricchi di fremiti tanto eccitanti quanto pesante è il vuoto che resta sullo stomaco quando tutto finisce. Tutte sensazioni che solo un palcoscenico come quello del Teatro Goldoni può conoscere davvero.

Di anno in anno questa compagnia teatrale così unica nel suo genere ha affrontato temi come l’amore, la morte, il tempo, ed ha donato piccoli pezzi di sé.

Il 29 e il 30 maggio, sul palco del Goldoni, ad essere svelato non sarà un tema ma una filosofia, quella del vivere nell’imminenza, nella smania di realizzare qualcosa di nuovo e di meraviglioso, uno spettacolo che sia migliore del precedente, e che sarà sicuramente peggiore del successivo. Addormentarsi per poi risvegliarsi, perdersi per poi ritrovarsi.

Creare un capolavoro, plasmarlo curando ogni suo minimo dettaglio per poi abbandonarlo una volta realizzato ed andare alla ricerca di quel qualcosa in più: è così che decidiamo di vivere il nostro modo di fare teatro, ed è così che “A mezzanotte” è nato, nella cieca speranza di offrire al nostro pubblico un altro pezzetto di noi, senza mai dimenticare il percorso che ci ha reso così meravigliosamente Mayor Von Frinzius.

Diretto da Lamberto Giannini, Aurora Fontanelli, Cecilia Daniselli, Rachele Casali, Marianna Sgherri e Cecilia Ceccanti, questo spettacolo debutterà il 29 maggio al teatro Goldoni di Livorno e replicherà la sera seguente.

“A mezzanotte”, prodotto da Compagnia Mayor Von Frinzius, Fondazione Teatro Goldoni e O.A.M.I, gode anche della rinnovata collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, main sponsor della Compagnia per il secondo anno successivo.

Lo spettacolo è stato realizzato anche grazie alla collaborazione di Charity Stars, Porto 2000, Associazione Haccompagnami, Asa, Rotary Club Castiglioncello e Colline Pisano- Livornesi, Fondazione Livorno, CTT Nord e Regione Toscana.

Una versione ridotta dello stesso verrà rappresentata il 10 Maggio presso il Teatro Fonderia Leopolda di Follonica ed il 18 maggio presso il Teatro Binario 7 di Monza. La Compagnia è infatti stata nuovamente selezionata per il Festival Lì sei vero, organizzato da Il Veliero Onlus, occasione in cui competerà con altre sei compagnie finaliste

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.