Cerca nel quotidiano:


Monsignor Coletti torna in città

Venerdì 25 Novembre 2016 — 10:53

Mediagallery

di Roberto Olivato

L’episcopato non è “un’onorificenza, ma un servizio” con questa frase papa Francesco è tornato tempo addietro a precisare quanto già stabilito da Paolo VI e Giovanni Paolo II, circa la rinuncia alla nomina pontificia che è fissata a 75 anni per vescovi e cardinali ed il 25 settembre 1941 il vescovo Diego Coletti, già vescovo di Livorno e dal 2006 vescovo di Como,  giungendo al compimento del suo 75esimo compleanno, ha accettato la rinuncia diventando vescovo emerito di Como. Lasciata Livorno nel 2006, dopo che per sei anni guidò la nostra diocesi dalla morte di monsignor Ablondi, ecco che mercoledì 30, ricorrenza di Sant’Andrea, sarà nuovamente in città invitato dalla parrocchia di don Edoardo Medori per la festa del patrono della chiesa.
Don Medori c’è un particolare motivo circa l’invito a monsignor Coletti ?
“Innanzitutto l’amicizia che ci lega da diversi anni, ma anche  la promessa di venirmi a trovare, che mi fece nel mese di giugno e quale migliore occasione se non quella della festa del nostro Patrono?”. Ha qualche ricordo di Coletti vescovo a Livorno?
“Ogni sera amava invitare a cena un gruppo di sacerdoti, perché quello secondo lui  era il miglior modo per conoscere realmente i problemi delle parrocchie, che non tante noiose riunioni e forse aveva ragione.” Nel corso della celebrazione Eucaristica di mercoledì 29 delle ore 18 concelebrata da Coletti, avverrà la presentazione dei nuovi chierichetti con la loro vestizione. I festeggiamenti per S.Andrea iniziati giovedì con la benedizione degli animali, proseguiranno il 25 con tornei di ping-pong e biliardino a chiudere la serata sarà lo spettacolo teatrale Il Piccolo Principe. Sabato la farà da padrona una golosissima gara di dolci, ma simpatici appuntamenti sono previsti anche per le giornate di domenica 27 e lunedì 28.
La parte liturgica avrà inizio martedì 29 con una processione notturna con fiaccolata che partendo dalla chiesa di S.Andrea passerà per piazza dei Mille, via Pina d’Oro, piazza della Repubblica, via De Lardarel con ritorno in parrocchia. L’apice dei festeggiamenti   sarà caratterizzato come detto, dalla S.Messa  di mercoledì 30, concelebrata dal vescovo emerito Diego Coletti ed i sacerdoti della parrocchia di S.Andrea.

 

 

Riproduzione riservata ©