Cerca nel quotidiano:


Processione per Sant’Antonio da Padova in centro

sabato 11 giugno 2016 00:51

Mediagallery

E’ tutto pronto alla chiesa dei Santi Maria, Giulia e Francesco più comunemente conosciuta come chiesa della Madonna, per i festeggiamenti a Sant’Antonio di Padova la cui ricorrenza sarà il prossimo lunedì 13. A parlare del programma è il parroco don Placido Bevinetto: “Anche quest’anno in occasione della festività, dopo la Messa delle 18,  la statua del santo uscirà dalla chiesa per guidare la processione che, come avviene ormai da diversi anni, seguirà un percorso collaudato: via della Madonna, via della Posta, via del Pantalone, Largo del Cisternino,Via Grande, Via della Madonna. Una novità sarà la banda della città di Livorno che per la prima volta accompagnerà musicalmente la processione.”
 Don Placido come mai una processione per Sant’Antonio e non per S. Francesco uno dei titolari della chiesa della Madonna?
“La chiesa è sempre stata tenuta dai frati minori francescani che oltre alla statua, hanno arredato le pareti della navata con quattro tele del Santo di Padova quale testimonianza della loro devozione. “ Come consuetudine nel corso della giornata di lunedì sarà distribuito del pane, in ricordo di un prodigio avvenuto a Padova dopo la morte di S.Antonio, in seguito alla supplica al santo da parte di una madre il cui bimbo era annegato in un mastello pieno d’acqua. La promessa della donna fu quella di regalare ai poveri tanto frumento quanto era il peso di suo figlio. Il miracolo avvenne e la donna mantenne la promessa.  In questo racconto caritatevole della metà del 1200, alcuni vedono le origini delle diverse associazioni di volontariato vicine alla Chiesa, nate in questi ultimi decenni, ma a togliere ogni dubbio una frase chiarificatrice di Benedetto XVI:  “La carità non è per la Chiesa una specie di attività di assistenza sociale che si potrebbe anche lasciare ad altri, ma appartiene alla sua natura, è espressione irrinunciabile della sua stessa essenza”.
Oltre al pane, al  termine del corteo religioso, davanti all’ingresso della chiesa della Madonna saranno distribuiti ai bambini presenti dei fiori di giglio, quale simbolo di purezza.

 

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive