Cerca nel quotidiano:


S. Giuseppe. Il vescovo in processione da piazza 2 Giugno

Sabato 18 Marzo 2017 — 08:04

Mediagallery

di Roberto Olivato

Mancano ventiquattr’ore alla festività di San Giuseppe, ma alla parrocchia a lui intitolata è dal 10 marzo che sono iniziati i preliminari con una Novena di S. Messe pomeridiane, che stanno accompagnando i fedeli a domenica 19, giorno consacrato al padre di Gesù e sposo di Maria. Nel corso della Novena vengono analizzati vari aspetti della figura di San Giuseppe e di quello che egli rappresenta ancora oggi per tutti noi, come si può leggere nel programma predisposto dal parroco don Marzio Farias Nougueira, dove i diversi temi pomeridiani ricordano come Giuseppe sia stato uomo di perseveranza, speranza, preghiera, coraggio, fede, d’ascolto, d’amore, fedele, giusto e sposo di Maria. Quest’ ultimo tema sarà trattato nel corso della S. Messa Solenne, che monsignor Simone Giusti officerà domenica alle 18 nell’ottocentesca chiesa di piazza 2 Giugno. Al termine della celebrazione Eucaristica inizierà la Processione che attraverserà le vie del quartiere “ma senza nessun complesso musicale, come avvenne lo scorso anno con la fanfara dell’Accademia Navale”, ha detto con rammarico don Marzio.
In città al Santo falegname è intitolata anche la Cappella posta all’interno dell’ospedale. San Giuseppe, dichiarato patrono della Chiesa universale da Pio XI è anche difensore, dei carpentieri, dei moribondi, dei procuratori legali e logicamente dei papà ai quali questa giornata è loro dedicata. Nella nostra diocesi abbiamo un sacerdote di nome Giuseppe: il Canonico don Giuseppe Coperchini Cappellano maggiore e Rettore dell’Arciconfraternita della Misericordia, al quale la nostra redazione formula i più sinceri auguri.

 

Riproduzione riservata ©