Cerca nel quotidiano:


Simposio interreligioso al centro Alma Pace

Martedì 21 Marzo 2017 — 11:53

Mediagallery

di Roberto Olivato

Prenderà il via mercoledì 22 marzo, presso il centro diocesano Alma Pace in viale Vespucci 50 alle 9,30, una due giorni che porrà a confronto la Chiesa italiana e l’Islam, alla ricerca della possibilità di un costruttivo dialogo che accompagni verso una migliore reciproca conoscenza. Il simposio interreligioso organizzato dal Cedomei (Centro Documentazione Movimento Ecumenico Italiano) si aprirà con l’intervento di don Cristiano Bettega delegato nazionale della CEI (Conferenza Episcopale Italiana) per il dialogo ecumenico ed interreligioso che tratterà il tema  “Possibilità e prospettive del dialogo tra cristianesimo e islam”. Altri interventi  vedranno il contributo del padre domenicano Claudio Monge teologo cristiano, docente all’Università di Friburgo, a chiudere i lavori della prima mattina sarà l’imam di Firenze Izzedin el-Zir  presidente della Comunità Islamica di Firenze e Toscana.
L’arabista ed islamologo Antonio Cuccinello docente di lingua araba ed islamistica all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano interverrà nella mattina di giovedì 23, a seguire Ibrahim Gabriele Lungo docente di Teologia islamica all’Università Cattolica di Milano. A parlare de ” Le sfide e le priorità dell’essere musulmano italiano europeo ” sarà il teologo musulmano Adnane Mokrani.
A discutere sul ruolo delle Moschee in Italia sarà il coordinatore  della Comunità islamica di Bologna Yassine Lafram con  “Moschee come presidio per il dialogo”. Come si vede saranno due giornate intense e con oratori di grande livello, molto probabilmente per gli argomenti posti sul piatto due giorni sembrano pochi, ma senz’altro sarà un primo passo verso il dialogo, come ricordato anche nel sottotitolo del Simposio: “La Chiesa italiana e l’Islam, quali passi da compiere?”.
Al vescovo Simone Giusti il merito di aver portato a Livorno un Simposio di così alto livello ponendo la nostra città alla ribalta nazionale e non solo. Il dibattito che nelle due giornate coordinate da monsignor Giusti, troverà spazio dalle 11,30 alle 12,30, permetterà il confronto fra cittadinanza e relatori a vantaggio di una migliore conoscenza della tematica.

 

Riproduzione riservata ©

CERCHI VISIBILITÀ? CONTATTACI: 1,1 MILIONI DI PAGINE VISTE AL MESE E OLTRE 60.000 ISCRITTI SUI SOCIAL. PER PREVENTIVI HTTPS://WWW.QUILIVORNO.IT/RICHIESTA-PREVENTIVO-BANNER/ OPPURE [email protected]

GRAZIE!