Cerca nel quotidiano:


Sintomi di felicità tra Tango e Zarzuela al Parco del Mulino. Serata benefica tra buon cibo e grande musica

Protagonisti della serata il soprano Barbara Luccini ed il tenore Marco Voleri che, insieme alla fisarmonica di Massimo Signorini e al violino di Roberto Cecchetti, eseguiranno un programma musicale con celebri brani spagnoli ed argentini

martedì 28 agosto 2018 12:20

Mediagallery

Sarà una serata speciale quella del prossimo 2 Settembre alle ore 20,00 al Parco del Mulino di Livorno: un forte momento di condivisione, dove ci sarà la possibilità di gustare le prelibatezze della cena di gala organizzata dalla cooperativa sociale “Parco del Mulino” ed assaporare, nel contempo, un suggestivo concerto in salsa spagnola/argentina. Nel corso della serata le due associazioni che organizzano l’evento racconteranno in cosa consistono le loro attività: pur operando in ambiti diversi, le due importanti realtà labroniche mettono al centro del loro operato la disabilità, attraverso molteplici sfaccettature ed attività, che illustreranno nel corso della serata.

L’associazione di Promozione Sociale Sintomi di Felicità è nata nel 2013 per volontà precisa del tenore Marco Voleri, dopo l’uscita nella sua autobiografia “Sintomi di Felicità”, dove ha raccontato la convivenza con la sclerosi multipla. L’ associazione In questi anni ha dato vita ad un Tour internazionale dove si è voluto coniugare il mondo dell’arte a quello del sociale. Lo scopo principale è quello di sensibilizzare sul tema della Sclerosi Multipla e della disabilità a 360° attraverso l’arte e testimonianza diretta del tenore. Il messaggio è chiaro: trasformare la debolezza della malattia in pensare positivo e forza di reagire. In cinque anni il “Sintomi di Felicità Tour coinvolto oltre 70 artisti (tra cui Amanda Sandrelli, Giusy Versace, Iacopo Melio, Michele Mirabella e molti altri), toccato 25 città in Italia e all’estero, coinvolto molte associazioni che operano nella disabilità, che attraverso gli eventi realizzati hanno potuto raccogliere autonomamente fondi per progetti inerenti alla disabilità sostenibile, con un pubblico stimato di quasi diecimila persone.  Il tour è da due anni sotto l’alto Patrocinio del Parlamento Europeo e patrocinata da AISM e dal Comitato Italiano Paralimpico. Grazie al “Sintomi di felicità Tour” è stato possibile sostenere diverse attività rivolte al mondo della disabilità: tra queste abbiamo contribuito alla realizzazione di corsi di teatro terapeutico per persone con Parkinson, all’ apertura di due sportelli di sostegno psicologico per disabili e loro familiari. Poche settimane fa abbiamo acquistato una sedia a rotelle speciale (donata alla Misericordia di Lucca) per trasportare persone con disabilità su strade sterrate e sconnesse: chiunque ne avrà bisogno potrà utilizzarla gratuitamente per ammirare le bellezze della via Francigena Toscana.

La Cooperativa Sociale Parco del Mulino, che ha sede a Livorno in via Voltolino Fontani 1, è nata in seno all’Associazione Italiana Persone Down (AIPD) e da oltre dieci anni opera con l’obiettivo di creare un lavoro stabile per le persone diversamente abili. Per raggiungere questo scopo e per meglio evidenziare le capacità individuali dei suoi Soci lavoratori, la cooperativa gestisce un’area di parcheggio per camper, un piccolo Bed and Breakfast ed un salone per eventi, tutti dislocati presso la sede. A questi si aggiunge il ristorante Cà Moro, a bordo di un peschereccio ormeggiato di fronte al monumento simbolo della città, i Quattro Mori. Da Luglio, nell’ampio salone di via Fontani, è stata aperta una pizzeria interamente gestita dagli educatori e dai loro “ragazzi” che già durante i primi mesi di attività ha riscosso un notevole successo. Le undici persone che lavorano nella Cooperativa in qualità di Soci lavoratori svantaggiati hanno un regolare contratto di lavoro a tempo indeterminato e svolgono le mansioni che meglio si adattano alle loro caratteristiche. Dal servizio ai tavoli del ristorante e della pizzeria, alla gestione degli arrivi e delle partenze di camper ed ospiti del B&B, al riassetto delle camere ed alla gestione e manutenzione del parco sono i lavori che quotidianamente li vedono impegnati. Un progetto di integrazione sociale che pone Livorno all’avanguardia e rappresenta un’eccellenza della città apprezzata e studiata da molte associazioni italiane che si occupano di disabilità.

L’AIPD e la Cooperativa Parco del Mulino nei loro progetti di integrazione sociale si sono posti un ulteriore obiettivo molto impegnativo, ovvero la costruzione di un edificio, nell’area del Parco, in grado di ospitare persone disabili ed i loro educatori per consentire una vita semiautonoma al fuori dell’ambito familiare. Il problema che apre prospettive anche in caso di scomparsa dei genitori, conosciuto come “dopo di noi” è particolarmente sentito dalle famiglie.

La struttura, progettata da giovani architetti ed ingegneri, è molto innovativa perché prevede l’assenza totale di impianti di riscaldamento invernale e di raffrescamento estivo. Le particolari tecnologie che verranno impiegate consentiranno un grande risparmio energetico ed elimineranno le manutenzioni costose degli impianti.

Il nuovo progetto di residenzialità sarà spiegato nell’ambito della serata.

Un ulteriore impegno che il Parco del Mulino vuole sostenere per offrire a chi è diversamente abile la possibilità di condurre la propria esistenza in modo quanto più possibile autonomo, e di essere inserito in un contesto sociale e lavorativo che possa permettere una reale integrazione. Il lavoro è importante per tutti ed anche chi possiede abilità diverse può fornire il proprio contributo alla crescita dell’intera società.

Il concerto si svolgerà all’aperto, compatibilmente con le condizioni meteorologiche, e sarà abbinato ad una cena preparata e servita dal personale della Cooperativa Sociale Parco del Mulino.

Il costo della serata, comprensivo della cena, è di 50,00 euro a persona, 20,00 per i ragazzi al di sotto degli undici anni.

Per informazioni e prenotazioni (i posti sono limitati) chiamare il dottor Marco Paoletti, Direttore della Cooperativa Parco del Mulino, al numero 334 5969241.

 

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive