Cerca nel quotidiano:


Svs al fianco dei nostri “nonni”. Da “Pronto Badante” al nuovo servizio di pet therapy

È intenzione dell’Svs mettere a disposizione anche un’ambulanza veterinaria per quegli anziani che hanno o vogliono avere un animale per svolgere alcune delle pratiche che si fanno quando si possiede un amico a quattro zampe

Venerdì 27 Aprile 2018 — 08:12

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

Oltre alle tradizionali attività di soccorso, l’Svs da qualche anno porta avanti anche tutta una serie di servizi dedicati agli anziani. Uno di questi è l’informazione e l’assistenza per l’attivazione di rapporti di lavoro con assistenti domiciliari, nell’ambito del progetto Pronto badante della Regione Toscana.
Nell’anno di attuazione del progetto sono state 253 le pratiche attivate (nel 2016/17 erano state 187), di cui 177 donne e 76 uomini. La maggior parte di coloro che hanno beneficiato del servizio hanno tra i 75 e i 90 anni.
Il 62% poi ha effettivamente attivato un rapporto di lavoro – tramite il centro per l’impiego – con un’assistente domiciliare.

“Essere anziani oggi a Livorno”. Foto Simone Lanari

I dati sono stati forniti in una conferenza stampa organizzata il 26 aprile nel quartier generale di via san Giovanni dalla presidente Marida Bolognesi, insieme al direttore Francesco Cantini e alla responsabile dell’ufficio sociale Elisa Nannini. Non solo l’aiuto per trovare una persona che accudisca gli anziani, l’Svs ha messo in campo altri servizi per migliorare la qualità di vita degli over 60: “Crediamo che il valore di una città – ha detto Bolognesi – si misuri anche da quello che viene offerto a questa tipologia di persone”. Vale la pena infatti ricordare il Telesoccorso (gli utenti attivi sono 121), la Linea Amica, dove ogni settimana i volontari dell’Svs (al momento sono 10) chiamano le 40 persone che si sono iscritte.
“Noi diventiamo il loro accesso col mondo – è la testimonianza di Eleonora Giordano e Maddalena Cazzorla – si instaura un rapporto con queste persone che da telefonico diventa poi reale, c’è una crescita personale da entrambe le parti”.
È intenzione poi dell’Svs mettere a disposizione anche un’ambulanza veterinaria per quegli anziani che hanno o vogliono avere un animale, che li aiuti a svolgere alcune delle pratiche che si fanno quando si possiede un amico a quattro zampe. Infine da segnalare “Libero movimento”, servizio che offre un mezzo attrezzato per la mobilità di utenti diversamente abili e anziani che raggiunge l’abitazione di chi lo richiede e desidera recarsi in luoghi come cinema, impianti sportivi, centri commerciali, giardini e parchi oppure chiese e cimiteri. “Per questo servizio non chiediamo niente – è il commento finale del direttore Francesco Cantini – e continueremo così”.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # zio

    Grandi passi si sono succeduti da 50 anni fa fino ad oggi , (epoca di cui facevo parte della societa´ ) complimenti continuate cosi´