Cerca nel quotidiano:


“Viva! 2016”, in piazza con gli “Amici del Cuore”

Sabato 22 Ottobre 2016 — 08:53

Mediagallery

Ogni anno l’Unione Europea e European Resuscitation Council invitano gli stati membri a realizzare campagne di sensibilizzazione dei cittadini all’arresto cardiaco ed alla rianimazione cardiopolmonare.  Italian Resuscitation Council  ha dato nome “VIVA! 2016”, alle iniziative che culminano nei giorni 22 e 23 ottobre. “VIVA! 2016” ha ottenuto il patrocinio da  ANCI, Conferenza delle Regioni, CONI, Ministero della difesa, Polizia di Stato, Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Questo perché l’arresto cardiaco è un grave problema sanitario: in Italia 60.000 persone ogni anno sono colpite da improvviso arresto cardiaco; 15% soltanto dei casi riceve manovre di rianimazione da parte dei presenti; ogni 10 minuti un tentativo di rianimazione non ha successo perché iniziato troppo tardi, mentre, se chi è testimone di un arresto cardiaco iniziasse subito le manovre rianimatorie, si potrebbero salvare 15.000 vite all’anno.

L’Associazione Livornese Amici del cuore “Tonino Pacella” – ONLUS, partecipa alla settimana VIVA! 2016 con dei flash mobs, simulando su manichini, la rianimazione cardiopolmonare per arresto cardiaco, con il contributo di una classe del Liceo Scientifico F. Enriques (già addestrata alla rianimazione cardio polmonare) e del personale delle volanti dei Carabinieri e della Polizia di Stato.

L’Associazione Livornese Amici del cuore “Tonino Pacella” – ONLUS, da anni lotta contro l’arresto cardiaco con la divulgazione di conoscenze e competenze su arresto cardiaco e manovre di rianimazione cardiopolmonare e con la donazione di numerosi defibrillatori semi automatici alla città. In questo anno ha donato Defibrillatori all’ISIS “Niccolini Palli” ed alle volanti della Polizia di Stato e dei Carabinieri, formando il personale al loro uso.

Gli eventi tesi a sensibilizzare la popolazione avverranno a Livorno Sabato 22 ottobre dalle 10:30 alle 12 in piazza Attias con gli studenti, dalle 16 alle 18:00 in Piazza Grande con la Polizia di Stato e Domenica 23 dalle 10 alle 12 sempre in Piazza Grande con i Carabinieri.

 

 

Riproduzione riservata ©