Cerca nel quotidiano:


Allo Chalet si parla delle ville di Monterotondo

venerdì 31 agosto 2018 21:17

Mediagallery

Al nuovo Chalet della Rotonda di Ardenza, il 5 settembre alle 17,30, l’Associazione culturale Osservatorio di Monterotondo, che ha la propria sede presso la Cappella Scafurno-Calamai, e l’Associazione “per la Rinascita di Livorno” hanno organizzato un incontro pubblico per porre di nuovo all’attenzione dei livornesi una delle zone più belle e immaginifiche del nostro territorio.

Sulle pendici delle nostre colline, nella zona di Monterotondo, esistono infatti tre belle ville ed altrettanti parchi che oltre a rappresentare la  storia, possono essere un unicum di grande importanza come risorsa economica, turistica e di servizi per la  città’.

Parliamo delle ville Rodacanacchi, Maurogordato e Morazzana, con oltre ottanta ettari di verde, architettura e arte. In più tutti questi beni sono di proprietà pubblica., un elemento  che rende questo grande patrimonio ancora più disponibile per Livorno e per nuove occasioni di lavoro e di sviluppo.

Le Associazioni che hanno promosso questa ulteriore occasione di conoscenza e riflessione su questo patrimonio pubblico auspicano che si apra finalmente una riflessione e un’attenzione rinnovata sui parchi e sulle ville che ne fermino il progressivo cammino verso il degrado e ne facciano al contrario un’occasione di sviluppo economico e di nuovo lavoro per giovani e meno giovani.

Dopo il saluto dei presidenti delle associazioni, parleranno di queste belle ville, inserite nel contesto di Monerotondo, l’avvocato Ruggero Morelli, che introdurrà, e l’architetto Roberta Gini che tratteggerà la storia e indicherà le possibilità di recupero di questo patrimonio.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.